Addio cambio manuale: BMW punta tutto sull'automatico e l'elettrico
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Addio cambio manuale: BMW punta tutto sull’automatico e l’elettrico

Cambio Sequenziale Auto

Perché BMW ha deciso di eliminare il cambio manuale dalle sue future auto, puntando su trasmissioni automatiche e innovazioni elettriche.

La fine di un’era per gli appassionati: Frank Weber, illustre membro del consiglio di amministrazione BMW, ha recentemente annunciato che le future generazioni di automobili del marchio bavarese, incluse le rinomate versioni sportive M. Abbandoneranno definitivamente il cambio manuale in favore di soluzioni completamente automatiche. Questa scelta è stata motivata da un calo significativo nella richiesta di questa tipologia di trasmissione da parte dei consumatori. Spingendo l’azienda verso una direzione inevitabilmente più moderna e automatizzata.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Cambio Sequenziale Auto
Cambio Sequenziale Auto

Cambiamento motivato dalla praticità e comfort

Il cambio automatico rappresenta ormai la preferenza dominante tra gli automobilisti, specialmente per coloro che utilizzano veicoli ad alte prestazioni come la BMW M5 o la M3 come auto quotidiane. Questi conducenti, che percorrono decine di migliaia di chilometri all’anno, cercano una guida più confortevole e meno impegnativa. Specialmente nel traffico intenso, dove la trasmissione manuale può risultare più onerosa.

Nonostante esistano ancora mercati, come gli Stati Uniti, dove la passione per il cambio manuale rimane più viva, i dati di vendita mostrano una tendenza generale al ribasso. La decisione di BMW riflette quindi non solo un ascolto delle esigenze attuali dei propri clienti. Ma anche un’attenzione verso un futuro automobilistico sempre più orientato verso l’efficienza e la semplicità di utilizzo.

Innovazioni e tradizioni nel mondo elettrico

Weber ha inoltre condiviso esperienze di guida con prototipi avanzati, dotati di motori elettrici per ciascuna ruota, assicurando che il DNA BMW in termini di dinamica di guida rimarrà inalterato anche nel passaggio all’elettrico. Tuttavia, ha chiarito che l’azienda non intende adottare soluzioni artificiali come i suoni del motore simulati o i cambi manuali “finti” per le sue future elettriche. Differenziandosi così da altri costruttori che esplorano queste vie.

Privilegiare l’innovazione tecnologica e il comfort di guida, rispondendo con decisione alle tendenze di mercato e alle esigenze dei consumatori. Senza però rinunciare all’essenza che ha sempre contraddistinto il marchio.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 14 Febbraio 2024 15:20

RC Auto: il segreto dei 25 giorni per comparare i prezzi

nl pixel