Adidas usa la plastica oceanica per una scarpa stampata in 3D

Realizzata quasi interamente in plastica oceanica, questa nuova scarpa è Frutto dell’iniziativa lanciata a giugno per il riciclo dei rifiuti marini.

chiudi

Caricamento Player...

Lo scorso Giugno Adidas ha lanciato insieme all’organizzazione Parlay una iniziativa per combattere l’inquinamento, in particolare quello derivante dalla plastica oceanica. In quell’occasione l’azienda aveva già lanciato una scarpa realizzata quasi interamente di rifiuti oceanici.

Oggi l’azienda ha alzato ancora un po’ il livello, dimostrando contemporaneamente attenzione per l’ambiente e amore per l’innovazione. Il nuovo modello presentato oggi infatti è realizzato usando materiali compositi e alcune tecniche di stampa 3D, ma sempre sfruttando plastica oceanica e altri rifiuti provenienti dai mari.

Dalla plastica oceanica alla scarpa

L’intersuola della nuova scarpa infatti è realizzata con una mescola di poliestere riciclato e reti da posta, utilizzate nella pesca marina e spesso abbandonate una volta rotte. In questo caso l’intersuola, la parte fra la suola vera e propria e la tomaia, cioè il “corpo” della scarpa, è ottenuta con un processo di stampa 3D. Anche il resto della scarpa, secondo quanto riportato da Adidas, è realizzato in materiali riciclati.

Scarpa Adidas stampa 3d plastica oceanica cover
quasi tutta la suola della nuova scarpa di Adidas è realizzata riciclando reti da pesca e altra plastica dai rifiuti oceanici

Questo prodotto, tuttavia, fa parte di una strategia più ampia che vede Adidas fortemente impegnata per l’ambiente. Eric Liedtke, responsabile del marchio Adidas nel mondo, ha commentato così la conferenza climatica di Parigi: “Un accordo firmato dai leader mondiali è una cosa fantastica, ma non dovremmo aver bisogno che ci venga detto di fare la cosa giusta“.

L’impegno di Adidas vede diverse linee di azione, non solo nella linea di prodotti green realizzati in plastica oceanica riciclata. Per esempio l’azienda si è impegnata per azzerare l’uso delle buste di plastica nei propri negozi, obiettivo che dovrebbe completare nel 2016.

Fonte foto copertina: Adidas