Adrian Campos è morto all’età di 60 anni. L’ex pilota di Formula 1 ha scoperto talenti come Marc Gené e Fernando Alonso.

MADRID (SPAGNA) – La Formula 1 piange Adrian Campos, morto all’età di 60 anni. L’ex pilota spagnolo si è spento nella giornata di giovedì 28 gennaio 2021.

Massimo riserbo da parte della famiglia sulle cause del decesso. Una notizia che ha sconvolto l’intero circus. Nelle prossime ore in molti ex colleghi lo andranno a salutare per l’ultima volta nel rispetto delle norme anti-Covid. E in Bahrain il 26 marzo la Formula 1 potrebbe ricordare l’ex pilota spagnolo.

Chi era Adrian Campos

Adrian Campos è stato un pilota di Formula 1. Tra il 1987 e il 1988 ha indossato anche la tuta della Minardi. Appeso il casco al chiodo, l’iberico non ha abbandonato il circus dando spazio ad una sua squadra che, in diverse stagioni, ha cambiato tre volte la denominazione.

Una scuderia che ha visto passare nomi del calibro di Fernando Alonso, Marc Gené, Danile Ricciardo, Giorgio Pantano, Vitantonio Liuzzi. Un punto di riferimento, quindi, per i piloti più giovani. La speranza di Campos era quella di approdare anche in Formula 1 da manager, ma l’obiettivo non è stato raggiunto. Nonostante questo lo spagnolo è sempre stato un nome importante per il circus e la sua scomparsa ha lasciato un vuoto incolmabile nel mondo del Motorsport.

Logo Formula 1 2020
fonte foto https://twitter.com/F1Media

Adrian Campos morto

Massimo riserbo sulle cause che hanno portato al decesso dell’ex pilota. A dare la notizia della scomparsa è stato lo stesso team con una nota sui social: “Oggi (28 gennaio 2021 n.d.r.) è il giorno più triste nella storia della Campos Racing. Il nostro presidente e fondatore, Adrian Campos Suner, ci ha lasciato. Il suo cuore ha smesso di battere, ma il suo ricordo sarà il motore che ci farà lottare tutti per continuare la sua eredità. Possa riposare in pace“.

fonte foto copertina https://twitter.com/F1Media


Il nuovo look di Sebastian Vettel diventa virale

29 gennaio 2014, nasce FCA