Google AdSense mobile abbandona le App

AdSense Mobile smetterà di esistere sotto forma di App dedicate entro la fine del 2019: Google ha un progetto per rivedere l’esperienza da smartphone.

Chiunque abbia un sito web con annunci pubblicitari conosce di sicuro AdSense, la piattaforma di annunci di Google. La versione per smartphone e tablet dello strumento AdSense Mobile, smetterà di esistere alla fine del 2019.

Una scelta che alcuni hanno visto come la volontà di Google di far sparire lo strumento dai dispositivi mobili, ma le cose non stanno così. Ecco i passaggi più importanti del comunicato ufficiale, uscito il 15 luglio 2019.

Il Web è Mobile, anche AdSense

Come possiamo leggere, quello che cambia è la strategia: Adsense Mobile smetterà di esistere come App, ma Google “focalizzerà gli investimenti sull’interfaccia Web per dispositivi mobili“.

AdSense Mobile Android

“Investendo in un’applicazione Web comune” – continua il comunicato – “che supporti tutte le piattaforme, saremo in grado di fornire le funzioni di AdSense ottimizzate per Mobile in modo più rapido di quanto facciamo oggi“.

Insomma, l’utilizzo di un interfaccia mobile del sito Web di AdSense porterà benefici agli utenti, secondo Google.

Quali saranno le novità di AdSense mobile Web?

Purtroppo non è ancora chiaro come l’esperienza di AdSense Web per dispositivi mobili cambierà, ma nel corso dell’anno verranno annunciate tutte le novità, sempre secondo il post ufficiale. Contestualmente le App per Android e iOS verranno prima discontinuate, per arrivare alla rimozione dagli Store entro la fine del 2019.

Una fine che, anche se non è mai stata ufficialmente annunciata, era piuttosto semplice da immaginare. La App di Adsense per Android non viene aggiornata dal 13 dicembre 2017, mentre l’ultimo aggiornamento di AdSense per iOS risale al 10 novembre 2017.

AdSense iOS ultimo aggiornamento

AdSense si rinnova, in linea con gli altri servizi Google

Sempre grazie al blog ufficiale scopriamo che in realtà AdSense è una piattaforma piuttosto in controtendenza. In un mondo in cui il 70% dell’audience di AdSense usa il Web da dispositivi mobili, circa un terzo degli utenti di AdSense effettua l’accesso da dispositivi mobili.

Se i numeri comunicati dal blog sono realistici si tratta di una percentuale significativamente più bassa. Probabilmente questo, insieme alla politica mobile first, che Google sta “proponendo” al mercato e che mette in pratica sui propri prodotti, ha condotto il management a questa scelta.

Che per la verità non è molto diversa da quella fatta in altri ambiti. Le Web App sono sempre più utilizzate per creare versioni “light” delle applicazioni più comuni, spesso accessibili anche semplicemente dal browser. Come nel caso di Google Maps Go. Insomma, quella di Google sembra essere una scelta di coerenza.

Fonte foto copertina: adsense.googleblog.com

serverplan banner

ultimo aggiornamento: 22-07-2019

X