Le drammatiche immagini da Kabul: afghani in fuga si aggrappano ad un aereo in partenza e precipitano nel vuoto.

Sono immagini che in pochi minuti hanno fatto il giro della rete quelle degli afghani che nel disperato tentativo di lasciare Kabul si aggrappano alle ali e al carrello di un aereo in partenza e precipitano nel vuoto poco dopo il decollo del velivolo. Scene agghiaccianti che valgono più di mille parole per descrivere la disperazione delle persone che vivono i ritorno dei talebani come una vera e propria condanna a morte.

Afghanistan, preso d’assalto l’aeroporto di Kabul

Gli afghani in fuga sono soprattutto collaboratori delle forze occidentali. Interpreti, impiegati. Poco importa. Il loro legame con gli occidentali è una sorta di lettera scarlatta. Una pena da scontare. Spesso una condanna a morte. Ci sono anche semplici civili che in pochi giorni hanno visto andare in frantumi le promesse fatte nel corso di questi anni e i sogni di un futuro diverso. Tra le persone in fuga ci sono le donne che sono riuscite ad affermarsi e che i talebani vogliono sottomettere alla legge islamica, ci sono i giornalisti, gli attivisti. Migliaia di persone che hanno letteralmente assaltato l’aeroporto di Kabul alla ricerca di una via di fuga.

Kabul, gli afghani si aggrappano ad un aereo nella speranza di fuggire e cadono nel vuoto

All’aeroporto la situazione è letteralmente precipitata dopo che è stato annunciato lo stop ai voli commerciali. A quel punto centinaia di persone hanno provato a salire sugli aerei in partenza. Qualcuno si è aggrappato alle ali o alle scalette dei mezzi in partenza. Un viaggio disperato che dura pochi istanti. In tanti, come testimoniato dai video che circolano sulla rete, cadono nel vuoto poco dopo il decollo. Immagini drammatiche, come detto.

primo piano

ultimo aggiornamento: 16-08-2021


Covid, aumentano i ricoveri in terapia intensiva. Una regione verso la zona gialla

Tragedia in Toscana, pilota sbalzata fuori dalla mongolfiera