Boom delle fatture elettroniche in sei mesi. Un miliardo di invii allo Spid con un valore medio di 1.700 euro. Tra i più attivi auto e moto.

ROMA – Le fatture elettroniche fanno il boom in sei mesi. A riferirlo è l’Agenzia delle Entrate che ha annunciato il raggiungimento del miliardo nella prima parte di questo 2019. Numeri sicuramente da capogiro. Basti pensare che il valore delle transazioni registrate è pari a 1.689 miliardi di euro tra imponibile e imposta, quindi una media di 1.700 euro.

Tra i più attivi troviamo la categoria dei riparatori d’auto con 265,6 milioni di invii. Numeri che superano di gran lunga, per esempio, i fornitori di gas ed elettricità che si sono fermati a 183 milioni di invii.

Boom delle fatture elettroniche: Milano guida la classifica delle città

Il rapporto dell’Agenzia delle Entrate fa il punto anche sulle città. A guidare questa speciale classifica è Milano che ha fatto segnare nei primi tre mesi ben 257 milioni di euro. Una posizione prevedibile visto che stiamo parlando di una metropoli che ha una forza economica molto importante.

In scia troviamo Roma con 196 milioni e il podio, anche se distanziata di parecchio, viene completata da Torino che ha fatto registrare solo 36 milioni.

Fatture elettroniche, maglie strette per gli evasori

I buoni risultati ottenuti dalle fatture elettroniche dovrebbe stringere ancora di più le maglie per gli evasori fiscali. Nel mirino finiscono non tanto per chi emette le fatture, che quindi hanno deciso di intraprendere la strada della correttezza fiscale, ma chi paga e potrebbe trovare delle giustificazioni per le notevoli discrasie tra spese documentate e redditi dichiarati.

Numeri comunque da capogiro quelli comunicati dalle Agenzie delle Entrate per i primi sei mesi. E chissà se alla fine dell’anno le cifre previste saranno confermate oppure si avrà un ulteriore boom delle fatture elettroniche.

fonte foto copertina https://pixabay.com/it/calcolatore-calcolo-assicurazione-385506/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
agenzia delle entrate economia fatture elettroniche transizioni

ultimo aggiornamento: 15-07-2019


Alitalia, arrivano quattro offerte: presenti sia Atlantia che Toto

Rottamazione cartelle, la prima rata scade il 31 luglio