Le agevolazioni fiscali previste per la prima casa, soggetti aventi diritto

Agevolazioni sulla prima casa, uno strumento importante per un acquisto altrettanto importante.

Agevolazioni Fiscali Casa 2017

A seguire vengono illustrati i requisiti che l’acquirente privato deve avere per poter avere accesso a queste agevolazioni previste anche per l’anno in corso.

  • L’acquirente non deve avere un altra abitazione a suo nome nel momento del rogito se intende avvalersi delle agevolazioni prima casa e ciò vale per l’intero territorio nazionale.
  • Se ha una casa a lui intestata può ottenere l’accesso alle agevolazioni a patto che venda entro un anno dalla data di acquisto della nuova casa.

Vi è però un eccezione che si verifica quando un comproprietario acquista un’ulteriore quota di proprietà dell’abitazione acquisita attraverso le agevolazioni previste e fornite sulla prima casa.

  • Occorre che l’acquirente abbia la residenza nel comune ove risiede l’immobile acquistato , oppure dovrà dichiarare nell’atto di acquisto di voler prendere e stabilizzare tale residenza entro 18 mesi dalla data di acquisto, nel comune in cui è sito l’immobile che sta acquistando.

Su quest’ultimo requisito, va comunque detto che può essere superato in tre differenti circostanze relative all’acquisto:

  1. Se viene effettuato nel comune dove si svolge l’attività lavorativa
  2. Se viene effettuato nel comune dove ha sede o esercita l’attività l’impresa da cui dipende, nei casi di un trasferimento all’estero per ragioni di lavoro
  3. In ogni comune nel caso in cui l’acquirente è cittadino italiano emigrato all’estero e l’immobile sia acquistato come prima casa sul territorio italiano.

Da queste tre “esclusioni” si comprende che le agevolazioni relative alla prima casa non risultano vincolate al fatto che l’immobile acquistato possa effettivamente essere l’abitazione principale dell’acquirente.
L’agevolazione prima casa non riguarda le abitazioni che sono considerate (in termini catastali) come di lusso, a prescindere dai requisiti che ha l’acquirente.

Gli immobili che rientrano nella categoria di lusso sono:

  • A/1 abitazioni di tipo signorile
  • A/8 ville
  • A/9 castelli/palazzi

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 12-06-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X