Daniele Piervincenzi aggredito a Pescara, la solidarietà del premier Conte

Nuova aggressione ai danni di Daniele Piervincenzi. Il giornalista della RAI è stato preso di mira da un gruppo di abitanti del quartiere Rancitelli.

PESCARA – Dopo i fatti di Ostia nuova aggressione per il giornalista della RAI, Daniele Piervincenzi. L’inviato del programma Popolo Sovrano, in onda su RAI 2, è stato prima insultato e poi preso a calci e pugni nel quartiere Rancintelli di Pescara durante un servizio. Con lui c’erano il filmaker Daniele Timossi e il redattore David Chierchini.

Il filmato compreso di aggressione sta girando sui social ma andrà in onda nella serata di giovedì 14 febbraio 2019.

Carabinieri NAS
Carabinieri (fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it/)

Daniele Piervincenzi aggredito, il comunicato della RAI

La RAI – che ha immediatamente diffuso il video – in un comunicato ha raccontato la vicenda: “Piervincenzi e la troupe di Popolo Sovrano – si legge in una nota riportata dall’ANSAerano entrati in un complesso di case Ater chiamato ‘Ferro di cavallo’, considerato la principale piazza di spaccio di Pescara e dell’Abruzzo. Volevano fare delle domande su come si vive nel quartiere ma all’improvviso sono stati minacciati e successivamente aggrediti“.

Nessun grave danno fisico – come invece successo a Ostia – per il giornalista che nelle prossime settimane continuerà a svolgere queste inchieste anche per cercare di smascherare realtà molto difficili che ci sono nel nostro Paese. Il video è stato recapitato anche alla Procura di Pescara che è al lavoro per identificare gli aggressori della troupe RAI.

Daniele Piervincenzi aggredito, la solidarietà del premier Conte

Il giornalista Daniele Piervincenzi ha avuto la solidarietà da tutto il mondo politico. Il premier Conte ha espresso il suo pensiero sui social: “Solidarietà al giornalista Daniele Piervincenzi – scrive – e alla troupe RAI aggrediti a Pescara mentre lavoravano a un’inchiesta sui clan. Questo governo non tollera zone di illegalità. Nessuno può sentirsi al di sopra delle legge“.

Di seguito il post del premier Giuseppe Conte

Solidarietà al giornalista Daniele Piervincenzi e alla troupe Rai aggrediti a Pescara mentre lavoravano a un’inchiesta sui clan. Questo governo non tollera zone di illegalità. Nessuno può sentirsi al di sopra della legge.

Pubblicato da Giuseppe Conte su Mercoledì 13 febbraio 2019

fonte foto copertina https://www.facebook.com/sergio.n.fedele

ultimo aggiornamento: 13-02-2019

X