Ragazzo di 25 anni del Togo arrestato per aver aggredito due donne

Lecco, aggredisce due donne senza motivo: arrestato un 25enne del Togo

Un ragazzo di 25 anni del Togo è stato arrestato per aver aggredito due donne senza motivo. L’uomo è accusato di lesioni continuate.

LECCO – Un ragazzo di 25 anni del Togo è stato arrestato per aver aggredito due donne senza motivo. La vicenda risale alla giornata di mercoledì 11 settembre 2019 quando l’uomo ha picchiato due donne nel sottopasso vicino alla stazione della città lombarda. Le accuse per l’uomo sono di lesioni continuate e aggravate da futili motivi.

Inizialmente l’aggressore era stato messo ai domiciliari. Una misura cautelare rivista dal magistrato che ha emesso un mandato di custodia in carcere. Nelle prossime ore prevista la perizia psichiatrica per valutare la capacità di intendere e volere da parte dell’uomo.

La ricostruzione della vicenda

L’episodio è accaduto nella giornata di mercoledì. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, il 25enne senza alcun motivo ha aggredito prima una donna facendola finire per terra e poi ha colpito un’altra donna al voto facendole perdere i sensi.

Immediato l’allarme agli inquirenti che hanno fermato l’immigrato e portato in carcere. Inizialmente la misura cautelare era dei domiciliari ma successivamente è stata rivista in carcere. Nelle prossime ore l’immigrato sarà sottoposto ad una perizia pschiatrica.

Polizia arresto
Polizia arresto

La reazione di Salvini

Non è mancata la reazione da parte di Matteo Salvini. L’ex vicepremier su Facebook ha duramente criticato l’episodio attaccando il Governo: “A Lecco un immigrato clandestino – scrive il leader della Lega – spinge una ragazza giù dalle scale a pugni una signora, senza alcun motivo“.

Salvini, inoltre, ha contestato la decisione di mandarlo ai domiciliari: “Arrestato e processato per direttissima, è stato emesso un mandato di custodia cautelare ai domiciliari in attesa della prossima udienza. Altro che domiciliari, galera senza sconti ed espulsione per questi delinquenti. Se nel governo delle poltrone qualcuno pensa di abolire i Decreti Sicurezza, glielo impediremo con tutti i mezzi leciti“.

Di seguito il video con l’aggressione di Lecco

LECCO, CLANDESTINO AGGREDISCE DUE DONNE IN STAZIONE, ARRESTATO

A Lecco un immigrato clandestino del Togo spinge una ragazza giù dalle scale e stende a pugni una signora, senza ALCUN MOTIVO.Arrestato e processato per direttissima, è già stato rimandato ai domiciliari in attesa della prossima udienza. Roba da matti.Altro che domiciliari, GALERA senza sconti ed ESPULSIONE per questi delinquenti. Se nel governo delle poltrone qualcuno pensa di abolire i Decreti Sicurezza, glielo impediremo con tutti i mezzi leciti possibili.

Pubblicato da Matteo Salvini su Mercoledì 11 settembre 2019

ultimo aggiornamento: 13-09-2019

X