Lite in casa a Torino: 58enne accoltella la moglie

Tragedia sfiorata a Torino. Un 58enne ha accoltellato la moglie al termine di una lite. Le condizioni della donna sono gravi.

TORINO – Il giorno dopo la Festa della Donna un nuovo tentativo di femminicidio in Italia. Nel pomeriggio di sabato 9 marzo 2019 nella zona nord di Torino un uomo di 58 anni ha accoltellato la moglie. Le condizioni della donna – soccorsa sul posto dal personale del 118 – sono gravi ma non sembra essere in pericolo di vita. L’aggressione le ha perforato il polmone ma l’intervento dei medici è stato decisivo per stabilizzare il suo quadro clinico.

L’uomo è stato immediatamente arrestato dai carabinieri. Il magistrato nelle prossime ore sarà chiamato a confermare il fermo del 58enne. Secondo una prima ricostruzione l’aggressione sarebbe avvenuta dopo la confessione da parte della donna di avere un’altra relazione.

Ambulanza
fonte foto https://www.facebook.com/ItalianRedCross/

Torino, marito accoltella la moglie al termine di una lite: le condizioni sono gravi

La vicenda è avvenuta nel pomeriggio nella zona nord di Torino. Il 58enne al termine di una lite – nata dopo la confessione della donna di avere un altro uomo – ha accoltellato la moglie colpendola per ben sei volte e forandogli il polmone. Il personale del 118 ha stabilizzato le condizioni della vittima che non sembra essere in pericolo di vita.

L’uomo è stato arrestato dai carabinieri e nelle prossime ore sarà ascoltato dal magistrato che dovrà convalidare il fermo. Non è la prima lite tra i due. In passato – come testimoniato dai vicini – ci sono state altre discussioni ma nessuno si aspettava questa conclusione. L’ultimo litigio ha portato all‘insano gesto del marito che con un coltello ha ferito la compagna in maniera grave.

Si tratta dell’ennesima aggressione nei confronti di una donna. Il numero dei femminicidi in Italia continua ad essere elevato e ancora non è stata trovata una soluzione per cercare di porre fine a questi episodi.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/sergio.n.fedele

ultimo aggiornamento: 09-03-2019

X