Agguato a Gavorrano, ucciso un uomo di 25 anni

Agguato a Gavorrano. Un ragazzo di 25 anni è stato ucciso mentre un altro ferito. Gli inquirenti seguono la pista della droga.

GAVORRANO (GROSSETO) – Agguato a Gavorrano nella notte tra domenica 11 e lunedì 12 agosto 2019. Un ragazzo di 25 anni è rimasto ucciso mentre un secondo ferito in una sparatoria avvenuta in un boschetto solitamente frequentato dagli spacciatori. Sulla vicenda indagano i carabinieri che seguono la pista della droga.

L’agguato

L’agguato è avvenuto nella notte tra l’11 e il 12 agosto. La vittima è un 25enne di origine africana che molto probabilmente frequentava la zona per spacciare sostanze stupefacenti. E’ questa la pista seguita dagli inquirenti che nelle prossime ore ascolteranno la persona rimasta ferita in questo agguato.

Il secondo uomo è un 19enne africano che molto probabilmente si trovava con la vittima. Le sue condizioni sembrano essere molto gravi e i medici non hanno ancora sciolto la prognosi. Proprio il suo aiuto potrebbe essere fondamentale per riuscire a risalire all’identità del responsabile di questo agguato. Ma prima di interrogarlo gli inquirenti devono aspettare l’ok da parte dei medici.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Le indagini

Le indagini si concentrano sulla pista della droga. Proprio lo spaccio potrebbe essere il movente dell’omicidio del 25enne di origine africana. Al momento si tratta naturalmente di ipotesi che dovranno essere confermate nelle prossime ore. La speranza degli inquirenti resta quella di interrogare il prima possibile la persona rimasta ferita in questa sparatoria per risalire all’identità dei killer.

Al momento, infatti, non esiste nessun testimone. Un’indagine ricca di cose da chiarire con i militari al lavoro da diverse ore. Intanto il sindaco di Gavorrano, Andrea Biondi, si affida alla magistratura per riuscire a risolvere questo caso: “Non ero a conoscenza che in quella zona ci fosse uno spaccio di droga. Sono sconcertato e mi fido di chi indaga perché vengano assicurati alla giustizia i responsabili“.

ultimo aggiornamento: 12-08-2019

X