Agguato a Olginate, in provincia di Lecco. Morto un uomo di 47 anni. Rimasto ferito gravemente il fratello.

OLGINATE (LECCO) – Agguato a Olginate, in provincia di Lecco, nella giornata di domenica 13 settembre 2020. Un uomo di 47 anni è stato raggiunto da diversi colpi di pistola esplosi da una persona che ha fatto perdere le sue tracce.

Per la vittima non c’è stato niente da fare con il decesso avvenuto poco dopo in ospedale per le ferite riportate. Coinvolto nella sparatoria anche il fratello del 47enne che ora è ricoverato in gravissime condizioni. In corso le indagini per cercare di risalire all’identità del killer.

Agguato a Olginate, la ricostruzione

La ricostruzione dell’agguato è ancora in corso. L’uomo si trovava in via Albegno quando è stato raggiunto dal killer che ha esploso diversi colpi di pistola prima di far perdere le sue tracce.

Il 47enne ha riportato ferite al volto e alla testa con il quadro clinico troppo grave per riuscire a sopravvivere. Il decesso è avvenuto poco dopo in ospedale. E’ in condizioni critiche anche il fratello della vittima che è rimasto coinvolto nell’agguato. La prognosi è riservata con gli inquirenti che aspettano il via libera per poterlo interrogare e ricostruire meglio la dinamica della sparatoria.

Ambulanza
Ambulanza

Indagini in corso

Le indagini sull’agguato sono in corso. L’ipotesi più probabile, secondo quanto scritto da leccotoday.it, sembra essere quella di un regolamento di conti dopo una lite avvenuta nella notte tra il 12 e il 13 settembre 2020.

Si tratta di piste non confermate dagli inquirenti che stanno cercando di risalire all’identità del killer. Decisive le ore precedenti dell’agguato con la vittima che potrebbe aver avuto una discussione con la persona che poi lo ha sparato. Si attende l’ok dei medici per poter interrogare il fratello del 47enne, ricoverato in gravi condizioni in ospedale. Omicidio che ha ancora diversi punti da chiarire.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
agguato olginate cronaca lecco olginate

ultimo aggiornamento: 13-09-2020


De Laurentiis denunciato per epidemia dolosa

Trapani, terremoto nella notte: scossa di magnitudo 3.5 vicino a Salemi