Agguato a San Giorgio a Cremano. Un uomo di 39 anni è rimasto gravemente ferito. E’ stata aperta un’indagine.

SAN GIORGIO A CREMANO (NAPOLI) – Agguato a San Giorgio a Cremano nelle prime ore di sabato 14 novembre. Come riportato da Fanpage.it, un uomo è stato ferito da diversi colpi d’arma da fuoco. La vittima, secondo le prime informazioni, sarebbe un imprenditore di 39 anni.

La Procura ha aperto un’indagine per cercare di ricostruire meglio la dinamica di quanto successo e di risalire all’identità degli autori di questo ferimento. Non si conosce il movente dell’aggressione e nelle prossime ore potrebbero essere ascoltati i parenti e gli amici dell’imprenditore.

Agguato a San Giorgio a Cremano, ferito un uomo

L’agguato è avvenuto nelle prime ore del 14 novembre. L’uomo si trovata a bordo della sua auto quando sarebbe stato raggiunto dai suoi aggressori, forse a bordo di uno scooter.

I killer hanno sparato diversi colpi di pistola, colpendo la vittima in parti vitali. Immediata la chiamata ai soccorsi che lo hanno portato in ospedale in codice rosso. L’uomo è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Le sue condizioni restano gravi e i medici non hanno sciolto la prognosi. Gli inquirenti aspettano l’ok dei dottori per interrogarlo.

Ambulanza
Db Milano 07/10/2009 – Ospedale Niguarda / foto Daniele Buffa/Image nella foto: ospedale Niguarda ambulanza

Indagini in corso

La Procura ha aperto un’indagine per cercare di ricostruire meglio la dinamica di questo agguato. I killer hanno fatto perdere le tracce subito dopo la sparatoria, con gli inquirenti che stanno visionando le telecamere della zona per risalire all’identità delle persone autori del ferimento dell’imprenditore del 39enne.

Massimo riserbo da parte degli investigatori. Il movente ancora non è chiaro e per questo si preferisce non escludere nessuna pista almeno fino a quando non si hanno delle prove certe. E gli interrogatori potrebbero avere un ruolo chiave in questa vicenda.


Covid, il monito dei tecnici: settimane saranno cruciali. Pronta bozza piano vaccino

Perù, scontri in piazza dopo destituzione di Vizcarra