AIM Italia e Aziende Quotate. Cosa occorre conoscere e cosa identifica l’AIM.

AIM Italia e le Quotazioni

Questo è il mercato nel quale agisce Borsa Italiana e che viene dedicato alle piccole e medie imprese italiane che abbiano un alto potenziale di crescita.

Nascita di questo mercato

La data era quella del 1 marzo 2012, quando dall’accorpamento dei mercati AIM Italia e MAC, si andò verso la razionalizzazione dell’offerta dei mercati dedicati alle PMI (acronimo che sta per Piccole e Medie Imprese).
In pratica si stava proponendo un unico mercato di riferimento (ormai 5 anni fa e poco più) per le PMI, specie per quelle che venissero considerate secondo taluni standard di analisi, maggiormente dinamiche e competitive sul mercato italiano.
La formula sottostante era ed è tuttora quella che fa leva sul know how ottenuto in oltre 15 anni di esperienza dell’AIM inglese, questo solo per una parte, mentre da un altra parte si fa leva sulle specifiche esigenze del sistema imprenditoriale italiano come detto.
AIM Italia da delle specifiche opportunità alle imprese di piccola e media dimensione. Queste consistono nella possibilità di accedere in maniera efficiente ad una platea di investitori che focalizzano le loro attenzioni sulle small cap, tale platea è anche selezionata.
Il percorso che viene offerto è anche quello che vede rapidità e flessibilità alla quotazione e nel mentre riesce a tutelare gli investitori, quest’ultima cosa si rende possibile grazie ad un impianto che riesce a rispondere in maniera significativa, ai bisogni delle imprese coinvolte.
Il mercato è regolamentato da Borsa Italiana quindi si intuisce quanto sia efficiente e sicuro per coloro che ne fanno parte.

Ammissione alla AIM

Nella prima fase dell’ammissione Borsa Italiana non richiede la pubblicazione di un prospetto informativo ai sensi della direttiva prospetti, e inoltre successivamente a questa prima fase non viene richiesta neanche la pubblicazione dei resoconti trimestrali di gestione.Vi è una figura chiave in questo mercato, quella del Nominated Adviser, ovvero il soggetto responsabile nei confronti di Borsa Italiana e quindi anche delle quotazioni di un azienda, costui ha il compito di valutare l’appropriatezza della società ai fini dell’ammissione e successivamente dovrà assisterla, guidarla e accompagnarla per l’intero periodo di permanenza sul mercato.

certificato_unicasim


La tabella usufrutto: A cosa serve e come leggerla nel modo migliore?

La Nuda proprietà: Che cos’è e come funziona nel mondo immobiliare