Scarcerato l’attivista politico Alaa Abdel-Fattah, arrestato nel 2013 per aver organizzato una manifestazione non autorizzata al Cairo, in Egitto.

Torna libero Alaa Abdel-Fattah, attivista politico e blogger diventato famoso nel 2011 in occasione della grande rivolta che portò in Egitto alla caduta di Hosmi Mubarak. L’uomo era stato arrestato nel 2013 con l’accusa di aver organizzato una manifestazione non autorizzata al Cairo, proprio davanti al Parlamento.

Egitto, scarcerato l’attivista politico e blogger Alaa Abdel-Fattah

La notizia della scarcerazione di Alaa è stata confermata dalla sorella del blogger che ha condiviso un messaggio sul proprio profilo Twitter.

Attar
Fonte foto: https://www.facebook.com/mohammad.alattar.5

“Grazie a Dio Alaa Abdel-Fattah è a casa sua”, ha scritto la sorella dell’attivista politico che ha condiviso anche la foto di suo fratello che gioca a casa sua con il suo cane. Palpabile dallo scatto la gioia dell’uomo che torna libero dopo cinque anni di detenzione.

L’arresto di Alaa Abdel-Fattah aveva riportato alla luce la questione legata alla controversa legge sull’organizzazione delle manifestazioni attualmente in vigore.

Alaa Abdel-Fattah trascorrerà cinque anni in regime di libertà vigilata

Fuori al carcere, Alaa Abdel-Fattah dovrà ora trascorrere cinque anni in regime di libertà vigilata.

L’uomo era stato condannato nel 2015 a cinque anni di reclusione alla luce della legge (contestatissima) sull’organizzazione delle manifestazioni. Insieme con lui erano stati condannati altri quindici imputati, condannati da tre a quindici anni di carcere oltre che a onerose ammende economiche.

Dopo cinque anni di carcere l’attivista di sinistra, considerato come un vero e proprio simbolo della Primavera araba e della caduta di Mubarak.


Uruguay, sì all’estradizione di Rocco Morabito. Il boss della ‘ndrangheta è stato arrestato a Montevideo nel 2017

È morta Agnés Varda, icona della Nouvelle Vague