Usa, Alabama: quattordicenne spara e uccide i membri della sua famiglia. Sono cinque le vittime, tre persone sono morte sul colpo, due in ospedale.

Tragedia negli Usa, dove un quattordicenne uccide i membri della sua famiglia a colpi di pistola. Il giovane ha confessato gli omicidi e ha collaborato con le autorità. Restano al momento sconosciuti i motivi della strage.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Alabama, quattordicenne uccide cinque membri della sua famiglia a colpi di pistola

La tragedia è avvenuta in Alabama, dove il quattordicenne, armato di pistola, ha ucciso i cinque membri della sua famiglia. Restano ancora da capire il movente che ha spinto il giovane a uccidere i membri della sua stessa famiglia. Dalle prime informazioni che emergono fino a questo momento non si sarebbe trattato di un gesto pianificato quanto piuttosto di un momento di alterazione.

Ambulanza Indonesia
fonte foto https://twitter.com/AMBULANCIAEMERG

Il giovane ha confessato e ha collaborato con le autorità

La notizia è stata comunicata dallo sceriffo della contea di Limestone. L’adolescente, come reso noto dalle autorità locali, ha confessato il reato e ha deciso di collaborare con la polizia, che ha preferito, per tutela della privacy, non dare informazioni sull’identità del ragazzo, e quindi delle vittime. Quello che è noto è il giovane si trovava nella casa famigliare a Elkmont, al confine con il Tennessee.

Il bilancio della tragedia: tre persone sono morte sul colpo, due in ospedale

Tre persone sono morte sul colpo, altre due sono state trasportate in ospedale dove poi è sopraggiunto il decesso nonostante l’impegno dei medici.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 03-09-2019


Cina, attentato in una scuola elementare: morti otto bambini

Mangia solo patatine dalla prima media, diciassettenne diventa cieco