Alan Parker è morto all’età di 76 anni. Una scomparsa che lascia un vuoto incolmabile nel cinema internazionale.

LONDRA (INGHILTERRA) – Il mondo del cinema internazionale piange Alan Parker, morto all’età di 76 anni. Una lunga carriera sul grande schermo per uno dei registi più conosciuti in tutto il mondo e candidato anche a due Premi Oscar.

Negli ultimi anni Parker ha dovuto lottare con una malattia. Una battaglia che è finita nella giornata di venerdì 31 luglio 2020 quando la famiglia ha annunciato il decesso del regista. Con lui si chiude una pagina importante del cinema mondiale anche se il suo nome resterà immortale grazie ai diversi film che ha diretto.

Chi era Alan Parker

Nato in Inghilterra nel 1944, Alan Parker si è avvicinato al mondo del cinema sin da piccolo anche se l’esordio sul grande schermo è avvenuto nel 1975 quando ha diretto Piccoli gangsters.

Un primo successo che gli ha permesso di farsi conoscere in tutto il mondo anche se l’exploit è avvenuto con un capolavoro come Fuga di Mezzanotte. Dopo di questo Parker ha diretto un altro grande successo come Fame-Saranno Famosi.

Nella sua lunga carriera, però, si è dedicato anche alla musica dirigendo The Wall, la versione cinematografica di uno degli album più amati e conosciuti dei Pink Floyd.

Ambulanza
Ambulanza

Alan Parker morto

L’ultimo film di Alan Parker risale al 2003 quando il regista ha deciso di lasciare le scene. Il suo nome, però, resterà per sempre ricordato per i capolavori che hanno scritto la storia del grande schermo.

Sui social diverse le persone hanno omaggiato il regista con molti colleghi ed allievi che lo andranno a salutare per l’ultima volta. Una scomparsa che lascia un vuoto incolmabile nel mondo del cinema. Una lunga carriera dedicata al mondo della regia per Parker che ha diretto diversi film molto apprezzati in tutto il mondo.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Alan Parker cinema cronaca Pink Floyd

ultimo aggiornamento: 31-07-2020


Treno deraglia in Portogallo, due morti

Uccide l’ex compagna e poi si toglie la vita, omicidio-suicidio nel Torinese