Alessandro Costacurta, una carriera con i colori del Milan

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Continua il nostro viaggio tra i giocatori che hanno scritto la storia del Milan. Oggi parliamo di Alessandro Costacurta, un difensore che ha trascorso la carriera con i colori rossoneri.

Alessandro Costacurta profilo – Quando si parla di “bandiere” in casa Milan oltre a Paolo Maldini, si pensa anche ad Alessandro Costacurta. Il difensore nato a Jerago con Orango il 24 aprile 1966 è stato considerato uno dei migliori italiani del suo ruolo di sempre. Nato come centrale, Billy – soprannome dato per la sua abilità a pallacanestro – era molto bravo anche nella manovra. Oscurato inizialmente dalla presenza di un grandissimo Franco Baresi, con il passare degli anni si è rivelato un componente fondamentale della retroguardia rossonera anche in età avanzata.

Alessandro Costacurta carriera

Cresciuto nel vivaio del Milan, l’esordio con la maglia rossonera avvenne nella stagione 1986/1987 mentre in quella successiva andò al Monza per fare esperienza. Ritornato alla corte di Arrigo Sacchi ha faticato a trovare spazio ma nel 1988 divenne uno dei punti fermi della squadra del tecnico ravennate ed insieme a Franco Baresi, Mauro Tassotti e Paolo Maldini ha formato una delle difese più forti rossonere. Con i colori milanisti ha conquistato ben sette scudetti, 1 Coppa Italia, 4 Supercoppe Europee, 5 Champions League, 5 Supercoppe Italiane e 2 Coppe Intercontinentali. È stata sicuramente una carriera gloriosa quella di Alessandro Costacurta che con le due 458 partite in campionato e 663 in totale è il terzo giocatore per il numero di presenze con la maglia rossonera.

Alessandro Costacurta addio

L’ultima partita in carriera la disputò il 19 maggio 2007 a 41 anni segnando sul rigore l’ultimo gol della carriera – terzo in Serie A più di quindici anni di distanza dal secondo – e prima di uscire dal campo ricevendo una standing ovation da parte dei tifosi rossoneri. Con questo gol Costacurta diventò il calciatore più anziano ad aver mai segnato in Serie A: con i suoi 41 anni e 25 giorni batté il primato precedente di Silvio Piola. Il 23 maggio conquistò senza scendere in campo la Champions League ai danni del Liverpool, l’ultimo trofeo in maglia rossonera.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 07-07-2017

Francesco Spagnolo