E’ morto Alessandro Mendini. Architetto e designer, aveva 87 anni

Si è spento a Milano, all’età di 87 anni, Alessandro Mendini. Grande innovatore del design italiano, è stato un creativo a tutto tondo.

MILANO – Alessandro Mendini è morto nella sua abitazione nella giornata di domenica. Nato a Milano il 16 agosto 1931, l’architetto era ancora in attività nello studio di via Sanna, dove dirigeva il famoso Atelier insieme al fratello Francesco.

L’inizio all’ombra dei grandi

Alessandro Mendini nacque da una famiglia dell’alta borghesia industriale meneghina. Lo zio Antonio Boschi era con la moglie Marieda un appassionato collezionista d’arte moderna: nel suo appartamento si consumò la sua infanzia culturale, all’ombra di quadri di Savinio, di De Chirico, di Sironi e di Carrà.

La carriera

Alessandro Mendini si era laureato al Politecnico. Una vita dedicata all’arte all’insegna della poliedricità: non solo design e architettura ma anche grafica, pittura, scrittura. A proposito delle sue opere, Sandro – come si faceva chiamare – diceva che gli oggetti che creava dovevano procurare “pensiero e anche allegria, spiritualità, simpatia. Intorno a me si muove un piccolo universo di cose, una microcommedia dell’arte. Gli oggetti colloquiano, interagiscono. E io, lì in mezzo, sono il burattinaio che vuol fare un po’ di tragicommedia“. 

Circolazione Diesel Milano
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/ery1487/6831143936

Le opere

Alessandro Mendini ha diretto varie riviste (Modo, poi Casabella e infine Domus), ha organizzato diverse mostre (memorabile nel 1980 la ‘Stanza Banale’), e realizzato notevoli architetture (come il Museo della città di Groningen in Olanda e la Torre del paradiso a Hiroshima).
Profondo innovatore, dagli Anni ’70 Mendini è stato per decenni un agit prop di controcultura del design: ne sono esempi il cavatappi Anna G. per Alessi o la poltrona Proust.
Per la sua attività di designer ha ricevuto due volte il Compasso d’oro, nel 1979 e nel 1981, inoltre ha ricevuto l’European Prize for Architecture Awards nel 2014 ed è stato nominato Chevalier des Arts et des Lettres in Francia. 

ultimo aggiornamento: 19-02-2019

X