Tragico incidente a Roma. Il noto chef della Capitale Alessandro Narducci ha perso la vita mentre era in sella alla sua moto dopo un violento scontro contro un’auto.

ROMA – Le strade di Roma sono nuovamente protagoniste di una tragedia. Nella notte tra il 21 e il 22 giugno il giovane chef Alessandro Narducci ha perso la vita dopo il violento scontro con una Mercedes sul lungotevere della Vittoria, nel quartiere Prati. Insieme al 29enne è morta anche Giulia Puleio, la ragazza che era insieme a lui sulla moto. Trasportato in gravi condizioni al Gemelli l’autista dell’auto coinvolta nell’incidente.

Morte Alessandro Narducci, la polizia indaga per omicidio stradale

L’incidente mortale è avvenuto intorno all’una della notte tra il 21 e il 22 giugno. I due, che lavoravano insieme al ristorante Acquolina, avevano trascorso la serata insieme al Vinoforum. Subito dopo sono saliti sulla moto e stavano tornando a casa quando all’improvviso c’è stato l’impatto con la macchina, che ha colpito tre veicolo fermi dopo lo scontro. Sulla vicenda sta indagando la Polizia Stradale che ha aperto un’inchiesta per omicidio stradale.

Alessandro Narducci
Alessandro Narducci (fonte foto https://www.facebook.com/alessandro.narducci.7?lst=1654703664%3A100002618340496%3A1529673687)

Alessandro Narducci era considerato uno dei giovani chef più talentuosi della cucina italiana. 29 anni, si è diplomato come sommelier professionista all’Associazione Italiana Sommelier. Durante questa esperienza ha conosciuto il maestro stellato Heinz Beck che lo avvicina al mondo dell’enogastronomia.

Dopo un’esperienza al fianco del suo mentore a Dubai, lo chef ha deciso di ritornare in Italia per intraprendere la carriera di cuoco. La sua prima esperienza è stata al ristorante Il Convivio e  successivamente è passato all’Osteria Acquolina, dove nel 2016 ha ottenuto la sua prima stella Michelin.

La vita di Alessandro Narducci è terminata in una sera d’estate mentre tornava da una serata di svago al Vinoforum. Nei giorni scorsi lo chef era stato proprio uno degli ospiti della manifestazione.

Di seguito il video con un’intervista ad Alessandro Narducci

fonte foto copertina https://www.facebook.com/alessandro.narducci.7?lst=1654703664%3A100002618340496%3A1529673687


Addio a Carlo Bernardini, uno degli eredi dei ragazzi di via Panisperna

Rassegna stampa di sabato 23 giugno: “Nessuno vuole i migranti”