Alla frontiera franco-belga versati 23.000 litri di latte

La protesta di tre sindacati di allevatori contro le quote latte volute dall’Unione Europea

Un fiume di latte scorre a Heuvelland alla frontiera tra il Belgio e la Francia. E’ la protesta di tre sindacati di allevatori contro le cosiddette quote latte volute dall’Unione Europea. Il latte proviene dalla fattoria “1.000 mucche” che viene contestata per le enormi dimensioni che mettono in difficoltà i piccoli allevatori che si vedono schiacciati da questa dura concorrenza. In particolare i sindacati protestano contro gli alti costi di produzione e i sistemi di sfruttamento intensivi degli animali, per questo chiedono una riforma adeguata dell’Unione europea per tutelare il settore.

Fonte: askanews