Paura a Roma: falso allarme bomba alle sedi della Rinascente

Doppio allarme bomba alle sedi della Rinascente di Roma. In entrambi i casi le verifiche hanno smentito il reale pericolo. Molte persone in strada.

ROMA – Mentre continuano le ricerche del tunisino segnalato per terrorismo, a Roma nel pomeriggio odierno c’è stato un doppio allarme bomba alle sedi della Rinascente di via del Tritone e di Piazza Fiume.

La chiamata anonima era arrivata intorno alle 14 e i controlli sono terminati intorno alle 15:50, quando i negozi riaprivano ai clienti.

Rinascente Roma
Rinascente Roma (fonte foto https://twitter.com/Adnkronos)

Allarme bomba alle sedi della Rinascente, esito negativo

L’allarme bomba è iniziato alle 14 dopo una telefonata anonima arrivata alla sede del ‘Messaggero’ di via del Tritone. Un uomo segnalava la presenza di un ordigno all’interno di un’automobile.

Gli edifici sono stati evacuati immediatamente visto che sul momento non si conosceva la posizione precisa dell’autobomba. Le bonifiche fatte non hanno dato esito positivo. Un veicolo sospetto era stato trovato nei pressi della Rinascente di via del Tritone ed anche quello è ha dato esito negativo.

Nella strada che finiva proprio di fronte alla Rinascente transitavano soltanto i dipendenti e le Forze dell’Ordine ma la situazione è tornata alla normalità intorno alle 16.

In piazza Fiume un dipendente ha raccontato: “In realtà avevamo capito sin da subito che l’allarme era per via del Tritone ma gli agenti con i cani sono venuti anche qua. Qui abbiamo dispositivi che rilevano anche una semplice pistola“.

Il video con i controlli all’interno della Rinascente

Allarme terrorismo a Roma dopo la segnalazione

L’allarme bomba alla Rinascente di Roma è scattato poche ore dopo la diffusione della notizia di un possibile attentatore intenzionato a colpire nella Capitale.

La segnalazione, che ha spinto la Farnesina ad aumentare il livello di sicurezza a Roma, è arrivata dall’ambasciata italiana di Tunisi che ha indicato Atef Mathlouthi, tunisimo 41enne, come possibile attentatore.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 26-03-2018

Francesco Spagnolo

X