Coronavirus, il Codacons lancia l'allarme sui rincari. Btp Italia da record

Coronavirus, il Codacons lancia l’allarme sui rincari. Btp Italia da record: assegnati 22,3 miliardi

Allarme Codacons sui rincari: caffé fino a 2 euro con un incremento tra il 10% e il 20%.

ROMA – Allarme Codacons sui rincari. L’associazione dei consumatori in una nota ha precisato come in alcuni esercizi a Milano il caffè può costare fino a 2 euro mentre a Roma il prezzo è arrivato a 1,50 euro con un incremento tra il 10% e il 20%.

Aumenti dei prezzi maggiori, invece, per quanto riguarda i parrucchieri con le prime segnalazioni che hanno parlato di rincari che hanno raggiunto anche il 35%.

Btp Italia da record, assegnati 22,3 miliardi

L’emissione dei Btp Italia si è conclusa con una cifra complessiva di 22,3 miliardi di euro. Una cifra molto alta con il tasso quinquennale che è stato confermato all’1,4%. Una conclusione da record che non hanno fatto bene alla Borsa che chiuso gli scambi con una perdita dello 0,73%.

Per la Borsa è stata una giornata volatile con tutti gli indici europei che a fine seduta hanno registrato il segno meno. Londra si ‘salva’ con un -0,9% mentre Francoforte e Parigi cedono rispettivamente 1,5% e 1,2%. Continua ad essere incerta anche Wall Street. Il migliore è stato Dow Jones con una sessione piatta. In negativo, invece, il Nasdaq (-0,57%) e l’S&P 500 (-0,38%). Tokyo lima lo 0,21%.

Borsa Milano
Borsa Milano

Spread stabile

L’emissione record dei Bpt Italia ha fatto bene allo spread che anche in questa sessione ha concluso in area 210-215 punti base. Il petrolio prosegue con la crescita con il contratto Wti con scadenza a giugno ha registrato un +2,66% a 34,37 dollari al barile.

L’euro al termine della giornata ha chiuso in positivo con la moneta europea che passa la mano a 1,09 dollari e scende a 117,96 yen. La settimana si avvia verso la conclusione con alcuni indici che hanno invertito la tendenza rispetto al passato mentre altri continuano ad alternare risultati positivi a negativi.

Scarica QUI il testo del Decreto Cura Italia per conoscere le norme a sostegno delle famiglie e delle imprese.

ultimo aggiornamento: 22-05-2020

X