Emergenza coronavirus in Europa, nuovo allarme del’Oms: Situazione molto grave, nuovi casi settimanali hanno superato quelli segnalati a marzo.

Coronavirus, l’Oms registra una situazione molto grave per quanto riguarda l’Europa, dove si nota un pericoloso aumento dei nuovi casi settimanali.

Coronavirus in Europa, l’Oms: “Situazione molto grave”

E’ una situazione molto grave quella che si sta verificando […] in Europa […]. I nuovi casi settimanali hanno superato quelli segnalati quando la pandemia ha colpito per la prima volta a marzo“. L’allarme arriva da Hans Kluge, direttore regionale per l’Europa dell’Oms.

“Oltre metà dei Paesi europei hanno registrato aumenti di oltre il 10% nelle ultime due settimane e in sette Paesi l’incremento è stato pari a più del doppio”.

Coronavirus
Coronavirus

La situazione in Italia

Il coronavirus continua a far sentire la propria pressione in Europa. In Francia la situazione è delicatissima, mentre in Germania si sono registrati più di duemila casi in ventiquattro ore. Dati allarmanti che fanno aleggiare lo spettro di un nuovo lockdown in diversi paesi europei.

In Italia la situazione non ha raggiunto questo carattere emergenziale. Dall’estate i nuovi casi sono tornati a crescere, l’andamento della curva non è propriamente stabile ma la situazione resta sotto controllo.

Si attendono ora gli effetti della riapertura delle scuole, che potrebbe andare ad innalzare l’indice Rt nel nostro Paese. La ripresa della scuola comporta infatti un maggior ricorso ai mezzi pubblici, altra potenziale occasione di contagio.

La strategia adottata dal governo italiano è quella del controllo. L’obiettivo è quello di intercettare i nuovi casi nel minor tempo possibile, così da poter circoscrivere i contagi evitando che il virus possa diffondersi.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
coronavirus cronaca oms Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 17-09-2020


Maltempo, nubifragio in Calabria (VIDEO)

Omicidio Colleferro, i quattro accusati della morte di Willy percepivano il Reddito di Cittadinanza. I Bianchi, ‘Mai chiesto’