Allarme inquinamento Danubio: striscia di petrolio di 30 km

Danubio, allarme inquinamento: striscia di petrolio di 30 km

Allarme inquinamento sul Danubio a Vienna. La polizia ha trovato una striscia di petrolio di 30 km. Chiusa la navigazione e i pozzi di acqua potabile.

VIENNA (AUSTRIA) – E’ scattato l’allarme inquinamento per il Danubio nella zona di Vienna. Nella giornata di giovedì 16 gennaio 2020 è ‘affiorata’ una striscia di petrolio lunga una trentina di chilometri. Non è ancora chiaro il motivo di questo episodio con gli inquirenti che stanno effettuando tutti i rilievi per risalire al problema.

Massima attenzione in tutta la zona visto che in futuro altri casi simili potrebbero essere registrate in altri punti del Danubio. Accertamenti in corso e tratto chiuso alla navigazione almeno fino a quando l’emergenza non è finita.

Allarme inquinamento sul Danubio, verifiche in corso

La striscia di petrolio è apparsa da Korneuburg fino a Schwechat nelle prime ore di giovedì 16 gennaio 2020. Non è chiaro il motivo della presenza di questa sostanza e sono in corso tutti gli accertamenti del caso. Per evitare che il materiale inquinante possa raggiungere altre zone, le autorità locali hanno istituito delle barriere per isolare il tratto colpito.

Massima attenzione in tutto il territorio per cercare di evitare altri episodi simili che potrebbero mettere a serio rischio la salute dei cittadini. E proprio per questo sono state attivate delle procedure di emergenza.

Danubio
fonte foto https://twitter.com/MediasetTgcom24

Vietata la navigazione sul Danubio

Fino a quando l’emergenza non sarà passata, le autorità locali hanno vietato la navigazione sul Danubio. Si tratta di una decisione presa in via del tutto precauzionale ma anche per cercare di facilitare i controlli nella zona colpita da questa emergenza. Chiusi anche tutti i pozzi di acqua potabile della zona.

La striscia di petrolio sembra aver colpito 30 km fino a questo momento ma si teme una possibile espansione in altre zone che attraversa il fiume. Accertamenti in corso.

fonte foto https://twitter.com/MediasetTgcom24

ultimo aggiornamento: 16-01-2020

X