Allarme dell’Interpol sulle mascherine: possono essere utilizzate per nascondere la droga o per aprire le manette. Segnalazione del Viminale alle questure.

L’Interpol lancia l’allarme sulle mascherine, una delle armi più efficaci contro l’emergenza coronavirus. Stando alla segnalazione dell’Organizzazione internazionale della polizia criminale, i ferretti presenti in alcuni dispositivi di protezione individuale sono utilizzati per forzare la serratura delle manette. Per questo motivo si invitano gli uomini delle forze dell’Ordine a prestare la massima attenzione in occasione delle fase di arresto e trasporto dei soggetti fermati.

Interpol
Fonte foto: https://www.facebook.com/InterpolHQ/

Interpol, le mascherine possono essere utilizzate per nascondere la droga o per aprire le manette

Stando alla segnalazione diramata agli organi competenti, le mascherine possono essere utilizzate per nascondere la droga o addirittura per aprire le manette con il ferretto.

Nel documento in questione si evidenzia che al momento si registrano solo pochi casi di tentata evasione sfruttando i ferretti delle mascherine. Nonostante ciò l’invito è quello a prestare la massima attenzione soprattutto nelle fasi di arresto e di trasporto dei soggetti.

La segnalazione dell’Interpol sarebbe stata accompagnata da un video nel quale si spiega come possano essere aperte le manette con i ferretti installate in alcune mascherine per farle aderire meglio al naso.

Mascherine coronavirus

La segnalazione del Viminale alle forze dell’ordine

L’allarme dell’Interpol è arrivato anche al Viminale che ha inviato una circolare alle questure e alle forze dell’ordine. Polizia e Carabinieri devono quindi fare i conti con le nuove insidie e con le innovazioni anche fantasiose che arrivano dal mondo criminale.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus cronaca interpol Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 18-10-2020


Papa Francesco: “Pagare le tasse è un dovere”

Coronavirus, ricoverato Antonio Ricci, ‘papà’ di Striscia la Notizia