Allarme sulle sigarette elettroniche: rispetto a quelle tradizionali gli effetti collaterali…

Emergenza sulle sigarette elettroniche: uno studio evidenzia gli effetti collaterali: possibili danneggiamenti al Dna e tumori.

Scatta l’allerta sulle sigarette elettroniche: Dna danneggiato e possibili tumori, questi gli effetti collaterali legati a uno strumento che, fino a pochi anni fa sembrava poter rappresentare la soluzione migliore per combattere la dipendenza dalla nicotina e smettere di fumare.

Gli effetti collaterali delle sigarette eletttroniche

Stando allo studio condotto dalla New York University e pubblicato sulla Proceedings of the National Academy of Sciences, le sigarette elettroniche possono danneggiare il Dna aumentando quindi il rischio di contrarre malattie cardiache e tumori al polmone e alla vescica.

Durante gli studi i ricercatori hanno scoperto che i topi esposti al vapore della sigaretta elettronica hanno livelli più elevati di danni al Dna nei tessuti del cuore, dei polmoni e della vescica. Le cellule umane su cui sono stati condotti gli esperimenti presentano tassi anche più elevati di mutazioni e trasformazioni genetiche che possono portare alla formazione di cellule tumorali.

Caos sulle sigarette elettroniche, gli esperti si dividono

I risultati dello studio condotto dall’Università americana hanno ovviamente diviso gli esperti: in molti sostengono infatti che gli esperimenti non rispecchino l’esposizione e le condizioni reali dei consumatori delle sigarette elettroniche.

Sono in molti a sostenere inoltre che alla base della ricerca condotta ci sia un grande equivoco: le sigarette elettroniche producono sostanze cancerogene ma in quantità inferiori rispetto a quelle rilasciate dalle sigarette tradizionali e il loro scopo è quello di contribuire gradualmente alla cessazione del vizio del fumo.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 30-01-2018

Nicolò Olia

X