Allarme terrorismo a Londra, chiuso il Westminster Bridge

Falso allarme terrorismo a Londra, riaperto il Westminster Bridge

Allarme terrorismo a Londra. Chiusa precauzionalmente la zona di Westminster Bridge per la presenza di una vettura sospetta.

LONDRA (INGHILTERRA) – A distanza di qualche giorno dai tre pacchi bomba disattivati, a Londra ritorna l’allarme terrorismo. Le autorità locali precauzionalmente hanno chiuso la zona di Westminster Bridge per la presenza di una vettura sospetta. I controlli non hanno portato a nessun risultato e per questo è stato riaperto il traffico vicino alla residenza lavorativa della leader Theresa May.

L’attenzione comunque resta alta in tutta la zona con il livello di terrorismo che resta al massimo. Sono in corso tutti gli accertamenti del caso per capire meglio la vicenda odierna e scongiurare altri falsi allarmi che potrebbero creare paura ai cittadini. La situazione è ritornata alla normalità anche se un po’ di timore nella capitale inglese resta sempre.

Londra
Londra (fonte foto: https://www.facebook.com/steffen.perera)

Falso allarme terrorismo a Londra, la zona di Westminster riapre ai turisti e agli abitanti

Il nuovo allarme terrorismo è scattato nel primo pomeriggio di questo sabato. Una vettura sospetta era stata individuata nella zona di Westminster Bridge. Dopo quanto successo nei giorni scorsi le autorità locali hanno preferito chiudere precauzionalmente il traffico per fare tutti gli accertamenti del caso.

I controlli hanno portato ad un falso allarme bomba e così la situazione è tornata al momento alla normalità. Sono in corso – comunque – le indagini per fare luce sulla vicenda che continua ad essere ricca di misteri. Il livello terrorismo resta alto in tutta londra con i controlli rafforzati in città per garantire un livello di sicurezza più elevato. Londra è ricaduta per qualche ora in quell’incubo terrorismo che negli anni scorsi ha provocato terrore, vittime e feriti. Fortunatamente questa volta non ci sono stati riscontri e la città può ritornare a vivere anche se la paura resta.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/steffen.perera

ultimo aggiornamento: 09-03-2019

X