Frane e inondazioni in Indonesia, interi villaggi sommersi

Frane e inondazioni in Indonesia, interi villaggi sommersi

Emergenza frane e inondazioni in Indonesia. Interi villaggi sommersi dall’acqua con il numero delle vittime che sale di ora in ora.

GIACARTA (INDONESIA) – L’Indonesia nel caos a causa della forte pioggia che ormai da giorni si sta abbattendo in tutto il Paese ma specialmente nella provincia del South Sulawesi. Secondo le autorità locali le violente inondazioni e frane hanno causato almeno 59 morti mentre 25 risultato disperse. Il numero potrebbe aumentare nelle prossime ore visto che nella zona continua a piovere in maniera molto insistente.

Almeno 100 i villaggi sommersi dall’acqua caduta abbondante in questi giorni nella zona. Le previsioni meteorologiche prevedono ancora pioggia nei prossimi giorni in una situazione che si fa sempre più critica.

tsunami indonesia
Indonesia (fonte foto: https://www.facebook.com/gilebbi?tn-str=*F)

Indonesia, pioggia e frane in tutto il Paese: le vittime sono oltre 50

Il bilancio delle vittime in Indonesia aumenta di ora in ora anche se per le autorità locali la situazione dovrebbe tornare un minimo alla normalità nelle prossime ore. Si attende la fine della pioggia per iniziare a fare la conta dei danni che sembra essere molto esosa. Scuole, ponte, strade e numerosi edifici danneggiati anche se in questo momento non si riesce a fare una stima precisa.

Le prossime ore saranno decisive anche per trovare i dispersi. Le possibilità di riuscire a salvare altre vite diminuiscono ma i soccorritori non hanno perso la speranza e continuano a scavare tra fango e detriti per provare cercare di estrarre altri cittadini della provincia.

Una tragedia che ha colpito l’intera Indonesia e non è la prima volta che la zona viene presa di mira da queste forti piogge o da altre calamità naturali. I monsoni in Indonesia sono molto frequenti con l’acqua e le frane che fanno sempre paura e soprattutto molto danni. Questa volta il bilancio delle vittime per il momento è fermo a 59 ma è destinato ad aumentare visto il numero dei dispersi.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/gilebbi?tn-str=*F

ultimo aggiornamento: 25-01-2019

X