Alluvione in Toscana, il messaggio di Panariello e Pieraccioni
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Alluvione in Toscana, il messaggio di speranza di Panariello e Pieraccioni

Leonardo Pieraccioni

Panariello e Pieraccioni esprimono la loro vicinanza a tutta la popolazione colpita: “Danni irreparabili, ma ci rialzeremo”.

L’ondata di maltempo che nelle ultime ore ha colpito l’Italia ha messo in ginocchio la Toscana, dove si sono registrati diversi dispersi e anche cinque morti. Le immagini che circolano sono a dir poco sconvolgenti, e a far sentire la loro vicinanza sono i comici Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Leonardo Pieraccioni

La devastante alluvione

Le previsioni sulla tempesta Ciaran non hanno sbagliato: le forte perturbazioni in Toscana si sono trasformate in devastanti nubifragi, provocando non solo ingenti danni ma anche la morte di diverse persone. La situazione non si placherà, ma sono previste nuove mareggiate con preoccupanti raffiche di vento a 100km/h.

La tempesta continua a fare paura, e l’allerta meteo inneggia forte sulla Regione, che passa dall’arancione al rosso. Intanto, il Consiglio dei Ministri ha dovuto indire lo stato di emergenza nazionale per la Toscana.

Pieraccioni e Panariello: “Forza Toscana”

Tra il terrore di migliaia di cittadini che da stanotte assistono ad uno scenario apocalittico, c’è chi fa sentire la propria vicinanza sui social a tutte quelle famiglie sfollate. Auto trascinate dalla corrente, cantine case e negozi completamente allagati, e la gente che cerca riparo sui piani alti delle proprie abitazioni.

Tra i vari messaggi, anche quelli dei personaggi pubblici che in un momento come questo lasciano l’ironia da parte. Leonardo Pieraccioni ha condiviso una foto nelle sue storie che mostrava una strada allagata, scrivendo: “Forza Toscana, Forza”.

Si è aggiunto anche il comico toscano Giorgio Panariello, pubblicando un video su Instagram in cui si rivolge principalmente ai suoi concittadini e al sindaco, Matteo Biffoni. “Buongiorno a tutti, credo che ormai siate tutti al corrente di cosa sta succedendo in tutta Italia, in Lombardia, Veneto, in Toscana e soprattutto nella mia città Prato che è stata colpita da questa alluvione“.

Da giorni ormai ho sentito dire che sono fenomeni eccezionali ma ormai non sono più eccezionali e purtroppo dobbiamo arrenderci al fatto che diventeranno la normalità, delle cause non voglio parlare anche perché non è la sede opportuna e nemmeno il momento per farlo, voglio però esprimere la mia vicinanza ai miei concittadini pratesi e al sindaco Biffoni che forse non si aspettava un fine mandato così burrascoso, a tutte le aziende, i parenti, amici, cittadini pratesi che in questa mattinata devastante stanno facendo i conti con danni in qualche casa anche irreparabili, ma come sappiamo i pratesi sono gente abituata al duro lavoro e si sapranno rialzare molto presto, conclude Panariello.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 3 Novembre 2023 15:46

Fedez non si arrende: lancia la petizione per il Bonus Psicologo

nl pixel