Incidente in montagna, alpinista precipitato dalla cima Tosa

Incidente in montagna, alpinista precipita dalla cima Tosa

Un alpinista è precipitato dalla Cima Tosa durante un’escursione. L’allarme lanciato dall’amico della vittima.

TRENTO – Nuovo incidente in montagna. Un alpinista è precipitato dalla Cima Tosa nelle prime ore di mercoledì 27 maggio 2020 durante un’escursione. L’allarme è stato lanciato dall’amico che era con lui ma il personale medico non ha potuto fare altro che constatare la morte del 57enne.

Sulla vicenda è stata aperta un’indagine per cercare di ricostruire meglio la dinamica dell’incidente.

Incidente in montagna, morto un alpinista nelle Dolomiti di Brenta

L’incidente è avvenuto nelle prime ore di mercoledì 27 maggio 2020. La coppia aveva iniziato la salita del canalone Nero quando improvvisamente il 57enne è precipitato per centinaia di metri.

Immediato l’allarme da parte della persona che era con lui. Il personale di soccorso si è subito attivato ma per l’escursionista ormai non c’era più niente da fare. Il corpo senza vita dell’uomo è stato portato a Madonna di Campiglio con il magistrato che potrebbe autorizzare l’autopsia per accertare le cause del decesso. Una caduta molto probabilmente dalla presenza di neve ghiacciata anche se delle ricostruzioni più chiare dell’incidente potranno essere fatte nelle prossime ore dopo che gli inquirenti ascolteranno l’amico che si trovava con lui nel momento della tragedia.

Ambulanza
Ambulanza

Incidenti in montagna, il bilancio si aggrava

Il nuovo incidente in montagna aggrava un bilancio che è ritornato a salire subito dopo la revoca del lockdown. La possibilità di muoversi in regione ha portato molte persone a ritornare a fare delle escursioni con gli esperti che raccomandano la massima precauzione visto che le insidie sono sempre dietro l’angolo.

L’ultima tragedia è avvenuta in Trentino con un 57enne che è precipitato per oltre cento metri durante la salita del canalone Nero. Un’emergenza nell’emergenza che rischia di vedere dei numeri ancora più alti nelle prossime settimane visto che l’apertura delle regioni potrebbe portare molte persone ad andare in montagna.

ultimo aggiornamento: 27-05-2020

X