Il giovane alpinista stava salendo verso la cima vetta della Grignetta quando è precipitato nel vuoto: il venticinquenne è morto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate nella caduta.

Dramma sulla Grignetta, dove un alpinista di appena venticinque anni è morto dopo essere precipitato nel vuoto durante la salita verso la vetta. Il giovane è stato soccorso e trasportato in ospedale, dove è morto poco dopo il ricovero a causa delle gravi ferite riportate nella caduta. All’arrivo in ospedale, il ragazzo era in condizioni gravi a causa di un trauma cranico.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Incidente in montagna, alpinista di 25 anni precipita sulla Grignetta: stava salendo verso la cima

L’incidente è avvenuto intorno alle undici di mattina del 6 novembre. Stando alle prime ricostruzioni della vicenda, il giovane alpinista è precipitato durante la salita verso la cima della Grignetta, nel Lecchese. Il ragazzo stava percorrendo la Direttissima quando è caduto nel vuoto. Il giovane è precipitato per alcune decine di metri. Nella caduta e nell’impatto con il suolo ha rimediato gravi ferite.

Ambulanza Soccorso Alpino
Ambulanza Soccorso Alpino

I soccorsi e la corsa in ospedale. Il ragazzo è morto poco dopo il ricovero a causa delle gravi ferite riportate nella caduta

Il venticinquenne ha riportato diversi traumi in seguito alla caduta. Immediato l’intervento dei soccorritori che hanno trasportato il ragazzo in ospedale in elicottero. Arrivato al Manzoni di Lecco in gravi condizioni, il venticinquenne è morto poco dopo il ricovero. L’alpinista nella caduta ha riportato un grave trauma cranico, la frattura di un braccio e altre contusioni.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 06-11-2021


Cop26, giovani in piazza: manifestazioni in (quasi) tutto il mondo

È morto Astro, fondatore del gruppo UB40