Alpinisti dispersi sulle Alpi Orobie: ricerche in corso

Valanga sulle Alpi Orobie: in salvo i tre alpinisti

In salvo gli alpinisti dispersi sulle Alpi Orobie. Una valanga ha sorpreso la cordata al confine tra le province di Sondrio e Bergamo.

BERGAMO – In salvo gli alpinisti dispersi sulle Alpi Orobie. Gli sciatori erano impegnati nei pressi del passo Salmurano, al confine tra le province di Bergamo e Sondrio, quando sono stati sorpresi da una valanga che si è staccata dal monte Valletto.

Il gruppo di persone è stato travolto dalla valanga con i soccorritori che hanno iniziato immediatamente le ricerche. Sono stati tratti in salvo tutti e tre gli alpinisti. Le condizioni sembrano essere molto gravi anche se non si hanno conferme in questo senso. Nelle prossime ore gli sciatori saranno interrogati per cercare di ricostruire meglio la dinamica di questo incidente. Non ci dovrebbero essere altre persone coinvolte.

Alpinisti dispersi sulle Alpi Orobie

L’allarme è scattato intorno alle 13:45 con gli alpinisti che sono stati travolti dalla valanga. Le ricerche immediate hanno permesso ai soccorritori di trarre in salvo uno dei tre dispersi. Le condizioni non sono gravi ma per precauzione l’escursionista è stato trasportato in ospedale.

C’è stata preoccupazione per la vita delle tre persone. Fortunatamente la corsa contro il tempo si è conclusa in positivo con le tre persone portate in salvo e trasferite in ospedale per i controlli.

Soccorso Alpino
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/soccorsoalpinocnsas

Ritorna l’allarme in montagna

L’inverno è ormai alle porte e con lui ritorna l’allarme valanghe in montagna. Negli anni scorsi, infatti, il bilancio degli alpinisti che hanno perso la vita sulle Alpi (e non solo) è salito molto e anche in questo 2019 la tendenza non sembra essere cambiata.

Rispetto al passato il clima è stato più clemente con il freddo arrivato solamente negli ultimi giorni. Ma le prime nevicate hanno iniziato a causare morti in montagna con numeri che rischiano di diventare drammatici nelle prossime settimane.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/soccorsoalpinocnsas

ultimo aggiornamento: 07-12-2019

X