Sanremo 2024, le parole di Amadeus: "Non può esserci senza..."
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Sanremo 2024, le parole di Amadeus: “Non può esserci senza…”

Amadeus

Amadeus ha parlato sia dei suoi segreti più nascosti che della sua carriera, citando anche la prossima edizione del Festival di Sanremo.

Mancano ancora cinque mesi all’inizio della 74esima edizione del Festival di Sanremo, eppure tutto sembra già pronto. Ai microfoni del Corriere della Sera, il presentatore Amadeus rilascia alcune dichiarazioni per quanto riguarda la possibile presenza del suo amico Fiorello.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Amadeus

“Faccio quello che sognavo di fare”

Durante una lunga intervista rilasciata a Renato Franco del Corriere della Sera, in occasione del suo 61esimo compleanno Amadeus ha voluto fare un bilancio della sua carriera e della sua vita privata.

Parlando del suo rapporto con il lavoro, ha confessato: “Vivo il mio lavoro come un bambino al parco divertimenti. Faccio quello che sognavo di fare quando ero ragazzino”. Sui nuovi appuntamenti televisivo, compreso Sanremo, ha poi aggiunto che la kermesse prevede una presenza notevole: “L’anno scorso ho ascoltato 300 brani, quest’anno penso arriveremo a 400“.

“La selezione e la scelta delle canzoni è forse la cosa che mi piace di più. Ovviamente ho già dei pensieri, delle idee, a volte mi sveglio alle tre di notte per segnarmi uno spunto da sviluppare”, ha continuato poi il conduttore.

Amadeus: “Fiorello sa avere idee geniali”

Nella prima serata, sul palco dell’Ariston ci saranno tutti i cantanti sul palco, “una novità rispetto ai miei precedenti Festival”. Poi, mercoledì e giovedì, si divideranno e chi non canta farà il presentatore. “Decideremo gli abbinamenti attraverso un sorteggio che faremo in sala stampa la mattina stessa, con ampolla e bussolotti”, spiega Amadeus.

Poi, parlando della possibilità di rivedere Rosario Fiorello al Festival di Sanremo, ha detto: “Lo conosciamo Ciuri. Figuriamoci se sa qualcosa a settembre, considerando che anche la settimana prima del Festival può inventarsi qualcosa per stupire”.

Per il conduttore, Fiorello è un amico fraterno e “non può esserci Sanremo senza la sua presenza, poi come questo accadrà è sempre una sorpresa”. Lui sa avere idee geniali ma non me le anticipa mai, perché gli piace vedere il mio stupore. Io comunque tengo sempre una camera libera di fronte alla mia, può venirmi a svegliare quando vuole, conclude.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 5 Settembre 2023 16:16

Prezzi alle stelle per Lucca Comics & Games: alloggi carissimi

nl pixel