Il 6 ottobre 1999 scompariva Amalia Rodrigues. La cantante portoghese era nota a livello internazionale, grazie a una straordinaria interpretazione del fado.

Amalia Rodrigues è ricordata come la maggior esponente del genere musicale fado: a livello internazionale è riconosciuta come la più nota cantante portoghese di sempre.

L’infanzia

Nasce nella regione delle Beira Baixa il 23 luglio 1920. La sua data di nascita resta incerta e misteriosa, perché Amalia Rodrigues era solita festeggiare il suo compleanno il primo luglio. La famiglia della futura cantante e attrice era povera e molto numerosa, con due fratelli e quattro sorelle. Proprio a causa delle ristrettezze economiche, i genitori la mandarono a vivere a Lisbona dalla nonna.

https://www.youtube.com/watch?v=RwEDCMIrR4w&ab_channel=RetroLatino

Gli esordi musicali

Nel 1938 Amalia partecipa ad un concorso, la cui vincitrice sarebbe stata incoronata come nuova Regina del fado portoghese. Non vince il concorso, ma la sua voce si fa notare: entra così in una delle maggiori Case di fado di quel periodo: “O retiro da Sevra”. Da questo momento ha inizio la carriera di cantante.

Il grande successo di Amalia Rodrigues

Il fado diventa la sua ragione di vita e con questa musica trova sfogo la sua anima tormentata, inquieta e malinconica. Nel 1945 incide il primo disco. Nello stesso anno si esibisce a Rio de Janeiro. Pur avendo inciso i suoi primi dischi a 78 giri solo nel 1945, godeva già di una certa notorietà anche all’estero (Spagna, Italia, Brasile, Stati Uniti) quando il film Les amants du Tage, di Henri Verneuil, le aprì le porte del mitico Olympia di Parigi, dove ottenne un trionfo che la consacrò diva di prima grandezza.
La sua carriera durò più di cinquanta anni, con centinaia di concerti in tutto il mondo ed almeno 170 LP pubblicati.
Si è spenta la mattina del 6 ottobre 1999.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Amalia Rodrigues fado musica portogallo

ultimo aggiornamento: 06-10-2020


Dai problemi legati all’anoressia ai successi al Roland Garros, chi è Martina Trevisan

Chi è Fabio Basile, il judoka italiano campione olimpico a Rio 2016