Andrea Orlando ha annunciato che convocherà la società e i sindacati per fare il punto sul dossier Amazon: “Si devono fare passi in avanti”.

Il ministro del Lavoro Andrea Orlando ha parlato ai microfoni di Sky facendo il punto sui dossier caldi sul tavolo del suo Ministero, incluso quello relativo ad Amazon, von la società venuta alla ribalta dopo lo sciopero della filiera.

Amazon, Orlando: “Convocherò azienda e sindacati”

Ai microfoni di Sky il ministro Orlando ha annunciato la sua intenzione di convocare l’azienda e i sindacati per fare il punto della situazione dopo lo sciopero che ha coinvolto tutti i segmenti della filiera del colosso dello shopping online.

Orlando ha ammesso che quello di Amazon è sostanzialmente un mondo nuovo, “un ambito in cui si debbono far dei passi in avanti, per costruire delle relazioni industriali normali“.

La speranza del Ministro è dal confronto tra le parti, mediato dalle istituzioni, possa partire un percorso di crescita con risultati soddisfacenti per entrambe le parti, quindi per la società e i lavoratori.

Andrea Orlando
Andrea Orlando

Covid, i vaccini per i sanitari

Il ministro Orlando ha parlato anche dell’obbligo di vaccinazione per i sanitari, con novità sostanziali che dovrebbero rientrare, stando a quanto appreso, nel decreto Aprile.

“Dobbiamo prevedere una serie di obblighi per chi ha delle precise funzioni soprattutto nell’ambito sanitario: è allo studio una norma che tiene conto delle funzioni che ognuno svolge e prevede la possibilità di inidoneità per chi non si vaccina, con tanto di conseguenze per questa inidoneità sopravvenuta”.

L’obiettivo che ci siamo dati è che i sanitari non vaccinati non entrino in contatto con le persone fragili“, ha aggiunto Orlando.


Assegno unico per i figli, a chi spetta e come richiederlo

Deliveroo crolla in Borsa nel giorno del suo debutto