Brasile, l’Amazzonia va in fiamme. Bolsonaro schiera l’esercito

Amazzonia, record di incendi nel 2019. Brasile in allerta per le sorti della foresta pluviale, simbolo della zona.

Gli incendi in Amazzonia preoccupano le autorità del Brasile. La situazione sta diventando emergenziale e sta gravemente danneggiando la foresta pluviale, uno dei simboli noti e apprezzati in tutto il mondo. Ai roghi si aggiunge poi il problema della deforestazione massiccia che è costata numerose critiche a Bolsonaro. Per provare a fronte fronte all’emergenza il presidente ha deciso di fare ricorso all’esercito mentre la Merkel ha chiesto che il caso venga discusso al G7.

Brasile, record di incendi in Amazzonia nel corso del 2019

Nel 2019 la foresta è stata protagonista, suo malgrado, di un record decisamente allarmante: non si erano infatti mai registrati così tanti incendi in un solo anno. Meno di un anno, considerando che i dati sono stati resi noti nel mese di agosto, a quattro mesi dalla fine del 2019.

E l’aumento dei roghi è stato drastico. Secondo i dati forniti dal National Institute for Space Research, gli incendi sono aumentati addirittura dell’83% rispetto al 2018.

Al problema strettamente legato alla devastazione della foresta si aggiungono le conseguenze, come ad esempio le esalazioni di fumo che raggiungono le grandi città, come successo a San Paolo, dove si è verificato addirittura un blackout.

Incendio bosco
Incendio bosco

Il disboscamento e lo scontro tra Bolsonaro e il National Institute for Space Research

A questo si aggiunge poi il disboscamento massiccio messo in atto dal governo Bolsonaro, che non avrebbe apprezzato l’atteggiamento ostile del presidente del National Institute for Space Research, rimosso dal numero uno brasiliano.

L’Istituto continua a chiedere alle autorità brasiliane di prendere seriamente in considerazione il caso Amazzonia per provare ad evitare la distruzione del polmone verde.

Incendi in Amazzonia, Bolsonaro: “Colpa delle Ong”

Di fronte alla crisi amazzone il presidente Bolsonaro ha reagito in maniera decisamente inaspettata scaricando la responsabilità sulle ONG, accusate di aver appiccato gli incendi per dare maggior peso alle proprie manifestazioni di dissenso.

Gli incendi in Amazzonia potrebbe stati appiccati dalle associazioni ambientaliste per mettere in difficoltà il mio governo“, ha dichiarato Bolsonaro.

ultimo aggiornamento: 24-08-2019

X