Anas, si è dimesso l'ad Gianni Armani. Cade anche il Cda
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Anas, si è dimesso l’ad Gianni Armani. Toninelli: il vento sta cambiando

tonin

Anas, si è dimesso l’amministratore delegato Gianni Armani. Cade anche il Cda. Toninelli: il vento sta cambiando, al passato lasciamo sprechi e manovre meramente finanziare.

Nuovo terremoto in casa Anas, dove l’amministratore delegato Gianni Armani ha rassegnato le proprie dimissioni dovuto, come specificato nella nota, al mutato orientamento del Governo sull’integrazione di Ferrovie italiane e Anas.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Anas, si è dimesso l’amministratore delegato Gianni Armani

Gianni Armani ha comunicato le proprie dimissioni direttamente al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli che ha voluto commentare la notizia con un messaggio condiviso sul proprio profilo Twitter.

Danilo Toninelli: il vento sta cambiando anche in Anas. Lasciamo al passato sprechi, stipendifici e manovre meramente finanziarie

Il vento sta cambiando anche in Anas. Al passato lasciamo sprechi, stipendifici e manovre meramente finanziarie”, ha festeggiato Toninelli. “Per il futuro lavoriamo a una nuova Anas con meno gente dietro la scrivania e piu’ tecnici che progettano, costruiscono e mantengono sicure le nostre strade”.

Danilo Toninelli
Danilo Toninelli

Danilo Toninelli contrario alla fusione tra ANAS e Ferrovie dello Stato

Lo stesso Toninelli ha poi ribadito di essere fermamente contrario alla fusione tra ANAS e Ferrovie dello Stato indicando l’operazione come una mossa che avrebbe giovato solo ai manager. Entro l’anno, ha fatto sapere il ministro, le due società saranno due realtà separate.

Anas, dimissioni da tutto il Consiglio di Amministrazione

Alle dimissioni di Gianni Armani hanno fatto seguito quelle dei componenti del Cda, decaduto. Il nuovo organigramma dovrebbe essere completato e annunciato già nelle prossime settimane, probabilmente entro la fine di novembre.

Mi pare evidente che con un governo nuovo non si poteva andare avanti con un cda scaduto, che derivava da un governo precedente e che con uno stratagemma di fusione tra Anas e Fs aveva ottenuto un prolungamento di tre anni di vita, è un percorso naturale“, ha commentato ancora Danilo Toninelli che ha poi parlato de nuovo ad di Anas: “Non ho fretta del nome, ho più fretta nel fare un’operazione corretta che tenga i bilanci solidi di Fs e di Anas e di far partire una nuova stagione”

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2018 11:25

Addio alla Pernigotti: diventa made in Turchia

nl pixel