Carlo Ancelotti accusato di evasione fiscale in Spagna

Ancelotti accusato di evasione fiscale in Spagna. Il tecnico: “Le accuse non mi preoccupano”

Ancelotti accusato di evasione fiscale in Spagna. Il tecnico: “Lascio tutto nelle mani del mio avvocato”.

MADRID (SPAGNA) – Carlo Ancelotti accusato di evasione fiscale in Spagna. Secondo quanto riportato dall’Ansa, il Fisco ha avviato un processo a carico dell’ex allenatore del Real Madrid per aver nascosto una parte delle sue entrate per circa un milione di euro.

Nella nota si specifica come i reati contro il Tesoro possono essere due e si riferiscono alle imposte sul reddito per gli esercizi 2014 e 2015 “durante i quali il tecnico non avrebbe dichiarato un totale di 1.062 milioni di euro“. Toccherà al giudice valutare bene la vicenda e decidere se convocare Ancelotti per delle spiegazioni.

Le accuse

Il Fisco ha messo nel mirino le entrate dal 2014 al 2015 arrivate “dallo sfruttamento dei suoi diritti di immagine, nonché quelle derivate dal suo rapporto con la società sportiva Madrid o quelli percepiti come conseguenza di contratti con altri marchi“.

Secondo quanto ricostruito dall’accusa, il tecnico avrebbe fatto “affidamento su una complessa rete di società di comodo per nascondere alle autorità fiscali spagnole l’identità del vero beneficiario di questo reddito“.

Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti

Ancelotti si difende: “Le accuse del fisco non mi preoccupano”

Le accuse non spaventano Carlo Ancelotti che in conferenza stampa di presentazione della sfida contro il Norwich è ritornato sulla vicenda: “E’ una controversia in corso. Molti giocatori e tecnici hanno avuto lo stesso problema. Lascio nelle mani dei miei avvocati la questione. Sono loro gli esperti. Non sono preoccupato“.

Una vicenda che rischia di avere delle novità nelle prossime settimane con il tecnico dell’Everton che potrebbe ricevere la convocazione per spiegare meglio quanto successo. Il caso potrebbe chiudersi con un nulla di fatto oppure con il risarcimento al Fisco da parte dell’allenatore italiano. Una questione che è ancora agli inizi e presto ci potrebbero essere delle altre notizie.

ultimo aggiornamento: 24-06-2020

X