Calciomercato, il Milan pensa alla cessione di André Silva: il portoghese porterebbe nelle casse di via Aldo Rossi almeno quaranta milioni di euro.

Milan, il mercato potrebbe essere finanziato da qualche cessione pesante. E tra gli indiziati c’è André Silva. Le ultime dichiarazioni di Massimiliano Mirabelli hanno gettato un’ombra di scetticismo sul prossimo mercato dei rossoneri. Mentre Gennaro Gattuso continua a parlare di tre grandi innesti, il ds rossonero mette le mani avanti e avverte di non voler illudere i tifosi.

Il fatto che arriveranno pochi giocatori è di fatto una certezza, il fatto che per arrivare a qualche nome importante serve qualche cessione di rilievo inizia a essere una paura concreta. I bilanci del club sono in crescita ma in passivo, il nuovo socio che dovrebbe arrivare dovrà preoccuparsi innanzitutto del rifinanziamento del debito contratto con il Fondo Elliott e non è da escludere che l’Uefa possa spingere il Milan a rivedere il proprio monte ingaggi.

Calciomercato, André Silva tra i sacrificabili?

Tutti gli indizi sembrano portare di fatto al mercato in uscita. Gattuso e Mirabelli sembrano seriamente intenzionati a trattenere i top player (Suso, Romagnoli, Bonucci, Bonaventura), mentre, per necessità, sulla lista dei partenti potrebbero finirci sia Nikola Kalinic che André Silva (Transfermarkt). Il primo rappresenta una delusione inaspettata, il secondo una bella scommessa che i rossoneri potrebbero non avere il tempo di portare fino in fondo.

Mirabelli e Gennaro Gattuso Calciomercato Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

André Silva, il Portogallo come nuovo trampolino di lancio

Di fatto tutto passa per il Mondiale. Gattuso osserva con attenzione le prestazioni dell’attaccante portoghese per capire se possa effettivamente risultare utile in vista della prossima stagione. Nella gara d’esordio del Portogallo, Andre Silva è partito dalla panchina e si è dovuto accontentare di una manciata di minuti in cui non è riuscito a incidere. Dopo la difficile stagione con la maglia del Milan non sorprende in fondo che il ct portoghese abbia deciso di non puntare su un ragazzo ovviamente demotivato ma che con il Marocco, sfida decisamente meno impegnativa rispetto a quella con la Spagna, dovrebbe ritrovare una maglia da titolare.

Andre Silva e Ronaldo hanno fatto la fortuna del Portogallo nelle partite di qualificazione al Mondiale di Russia 2018 e sembra che proprio Cr7 abbia chiesto al ct di schierare l’ex Porto al suo fianco. Al fenomeno non si comanda, e così il numero 9 dovrebbe avere la sua occasione per mettersi in mostra in questa competizione.

Milan, non si esclude la cessione di André Silva

Intanto in ambiente rossonero emergono indiscrezioni sul futuro di André Silva (anni 22). Secondo i bene informati il Milan starebbe valutando la cessione del giocatore anche alla luce delle offerte ricevute che, nonostante il rendimento deludente del ragazzo, superano l’investimento fatto da Mirabelli lo scorso anno per strapparlo al Porto.

La decisione verrà presa al termine dei Mondiali, quando il ragazzo farà il punto con il suo procuratore e il Milan avrà chiaro il proprio futuro dopo la sentenza dell’Uefa.

Il costo di André Silva si aggira intorno ai quaranta milioni di euro, realisticamente anche qualcosina in meno nel caso in cui il giocatore dovesse fallire l’occasione Mondiale. Le prime offerte sarebbero già arrivate sulla scrivania di Massimiliano Mirabelli e avrebbero già pareggiato le richieste dei rossoneri.

André Silva e Cristiano Ronaldo
La coppia d’attacco del Portogallo formata da André Silva e Cristiano Ronaldo (fonte foto https://www.facebook.com/ACMFR1899/)

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Andrè Silva calcio mercato milan portogallo

ultimo aggiornamento: 18-06-2018


Mondiali Usa, 18 giugno 1994: l’Italia perde all’esordio contro l’Irlanda

Calciomercato, Radja Nainggolan vicinissimo all’Inter: tutte le cifre