André Silva, il Milan incontra Mendes. Il portoghese può finire in Premier League

L’attaccante André Silva non verrà riscattato dal Siviglia. Il Milan spera in una cessione a titolo definitivo e Mendes guarda ai Wolves.

Il Siviglia ha comunicato al club rossonero che non eserciterà il diritto di riscatto sul cartellino di André Silva. Il club andaluso, che ha sborsato 5 milioni per il prestito annuale dell’ex Porto, non verserà i 38 milioni “attesi” dalle casse di via Aldo Rossi.

Rientro e ripartenza?

Così, dopo il 30 giugno prossimo, André Silva farà ritorno a Milanello. Ma dovrebbe rifare le valigie per un’altra destinazione. Mister Gattuso, in conferenza stampa, ha spiegato che il 23enne di Baguim do Monte ha voluto lasciare il Milan per trovare più spazio. Il “9” titolare è Piatek e l’attaccante lusitano non ha intenzione di fare da riserva.


https://www.youtube.com/watch?v=CAsZyFVhCjU

L’agente a lavoro

Le intenzioni di André Silva sono note al procuratore Jorge Mendes. Il potente agente portoghese è atteso tra un paio di settimane a un incontro con la dirigenza del Milan. L’attaccante non vuole rientrare ai rossoneri e in via Aldo Rossi vogliono incassare una cifra importante dalla cessione definitiva.

Wolves, nuovo tentativo?

Mendes vanta stretti rapporti con il Wolverhampton, club tornato in Premier League: attualmente i Wolves veleggiano intorno al 7° posto. Già un anno fa ci fu il tentativo prima che André Silva decidesse di andare sulle sponde del Guadalquivir. La società inglese non avrebbe problemi a mettere sul piatto almeno 35 milioni, cifra che consentirebbe al Milan di avere un bel gruzzolo da reinvestire sul mercato e di segnare una plusvalenza a bilancio.

ultimo aggiornamento: 20-04-2019

X