Andreea Rabciuc, colpo di scena dopo l'autopsia: ritrovate una corda e una scritta
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Andreea Rabciuc, colpo di scena dopo l’autopsia: ritrovate una corda e una scritta

Andreea Rabciuc, colpo di scena dopo l’autopsia: ritrovate una corda e una scritta

Novità sul caso di Andreea Rabciuc. Arrivato l’esito dell’autopsia sui resti del corpo ritrovati nel casolare. Spuntano anche una corda e una scritta.

Dopo il ritrovamento di resti umani si è riacceso il caso di Andreea Rabciuc, scomparsa all’alba del 12 marzo 2022 dopo una cena con il fidanzato Simone Gresti, con il quale aveva avuto un litigio, e una coppia di amici. Dopo l’autopsia effettuata in queste ore, sono arrivate novità relativamente alla scoperta di una corda e di una scritta nel casolare dove sono state rinvenute, appunto, le ossa.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

cadavere coperto da un sacco

Andreea Rabciuc: l’esito dell’autopsia

Era atteso l’esito dell’autopsia per queste ore, e così è stato. Gli esami sui resti del corpo rinvenuti avrebbero confermato, prima di tutto, l’identità relativa ad Andreea Rabciuc.

Nel corso dell’esame autoptico, eseguito dal medico legale Adriano Tagliabracci dell’istituto di medicina legale dell’ospedale regionale di Torrette di Ancona, non sono stati trovati segni di lesioni traumatiche sulle ossa. Inoltre sarebbe stato fatto il prelievo necessario a ricostruire il DNA per avere l’identificazione ufficiale del corpo. In seguito verrà effettuato un esame tossicologico sui capelli.

Trovate corda e scritta nel casolare

La novità, però, è quella riportata da Ancona Today. Da quanto si apprende dal media, infatti, sarebbe avvenuto un particolare ritrovamento di una corda e di una scritta nel casolare di via Monte Adamo dove sabato sono stati rinvenuti i resti umani.

La corda sarebbe stata arrotolata ad una trave, in prossimità della scala dove sono stati trovati i resti del corpo e alcuni indumenti.

Per quanto concerne, invece, la scritta, sarebbe attinente a quanto avvenuto nel casolare.

Sulla presenza della corda, però, non ci sono conferme ufficiale. L’avvocato che difende il fidanzato di Andreea, per ora unico indagato, ha deciso di non esporsi: “Non posso né confermare né smentire, vedremo quello che è stato refertato. Non so rispondere, quella sera non ho visto niente di particolare”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2024 11:55

Tragedia: auto si lancia contro contro i manifestanti

nl pixel