Lo storico conduttore di Rai 3 Angelo Guglielmi, è scomparso a Roma. Alle sue spalle lascia una lunga carriera.

Il direttore storico di Rai 3 è deceduto. Angelo Guglielmi è morto a Roma alla veneranda età di 93 anni. È noto per aver introdotto delle importanti rivoluzioni nel panorama televisivo, con la “tv realtà”. Il suo ingresso nella Rai venne sancito grazie ad un concorso a cui Guglielmi prese parte.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’opera di Guglielmi: “Sfido a riconoscermi – Racconti sparsi”

Guglielmi nel suo libro “Sfido a riconoscermi – Racconti sparsi”: “Mia madre ascoltando alla radio Il motivo in maschera condotto da Mike Bongiorno viene a conoscenza che la Rai ha bandito un concorso per autori e programmisti in vista dell’inaugurazione (prevista per quel maggio) della televisione italiana”.

Funerale

E continua: “Io non ho mai scritto di me. Ho in odio l’autobiografia, ritenendola il male degli ultimi trent’anni della narrativa italiana, ma sento il bisogno di esternare alcuni ricordi della mia vita di bambino e di adolescente. Giacché molte cose non tornano nella mia vita, e ciò che pare certo diventa pericolante né impedisce esiti finali indesiderati. Forse il contenuto di quei ricordi ci fornisce qualche luce di chiarimento”.

Guglielmi sulla tv di oggi: “Si è tornati a palinsesti prevedibili”

Angelo Guglielmi era laureato in Lettere all’Università di Bologna. Chiambretti lo definiva come “una sorta di Ariel della Tempesta di Shakespeare, un piccolo folletto le cui arti di leggerezza e di magia è costretto a metterle al servizio di coloro di cui è a servizio”. Ma nonostante fosse un personaggio iconico nel panorama televisivo, Guglielmi ha spiegato l’anno scorso che ormai non guardava più la televisione. “Si è tornati ai palinsesti prevedibili. Noi a Rai 3 creavamo un programma al giorno, andavamo incontro alle richieste del pubblico: ‘inventare e mai assomigliare’ era il motto”. Queste le sue parole.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 11-07-2022


Incendio a Roma, dietro “c’è la mano dell’uomo”

Roma, scontro frontale durante la notte: muoiono due ragazze