Nell’Angelus di domenica 11 novembre 2018 Papa Francesco ricorda che “Dio sta sempre dalla parte degli ultimi”.

CITTÀ DEL VATICANO – Angelus molto particolare quello di domenica 11 novembre 2018. Papa Francesco ha voluto ricordare tutte le vittime della Prima Guerra Mondiale ma prima ha commentato il Vangelo odierno: “Gesù – riporta il sito di Repubblica – denuncia l’oppressione dei deboli fatta strumentalmente sulla base di motivazioni religiose, dicendo chiaramente che Dio sta dalla parte degli ultimi“.

“Il giudizio risoluto di Gesù non riguarda quelli che ostentano la propria posizione sociale, di coloro che si fregiano del titolo di maestro e amano essere riveriti e occupare i primi posti. Questi atteggiamenti di superiorità e di vanità li porta al disprezzo per coloro che contano poco o si trovano in una posizione economica non vantaggiosa“.

Papa Francesco all’Angelus: “La pagina storica della Prima Guerra Mondiale deve essere ricordata”

Papa Francesco durante l’Angelus ritorna anche sulla Prima Guerra Mondiale: “Una pagina storica che per tutti deve essere presa da monito per respingere la cultura della guerra e per ricercare ogni mezzo legittimo per porre fine ai conflitti che ancora insanguinano parecchie regioni del mondo. Sembra che non impariamo mai. Mentre preghiamo per tutte le vittime di questa immane tragedia, diciamo con forza: investiamo sulla pace e non sulla guerra“.

Il centenario della fine della Guerra Mondiale sta venendo celebrato a Parigi dove sono presenti tutti i leader dell’alleanza che ha trionfato in quel conflitto. Tutti i leader presenti che sono pronti a rilasciare dichiarazioni in questa giornata del ricordo.

Di seguito il video con l’Angelus di Papa Francesco

fonte foto copertina https://twitter.com/Avvenire_NEI


Allarme morbillo a Bari, otto casi sospetti all’ospedale Giovanni XIII

Giallo a Pisa, trovato un ragazzo senza vita nel proprio appartamento