Papa Francesco nell'Angelus: la gioia va condivisa con i fratelli

Papa Francesco nell’Angelus: la gioia va condivisa con i fratelli

Papa Francesco nell’Angelus ricorda: “Gesù vuole farci vedere con il suo sguardo al di là delle apparenze”.

CITTA’ DEL VATICANO – Come ogni domenica dalla finestra di San Pietro Papa Francesco commenta il Vangelo nell’Angelus: “Il passo odierno – dichiara Bergoglio riportato da mymagazine.newsci presenta le beatitudini. Con queste parole Gesù vuole aprirci gli occhi e farci vedere con il suo sguardo al di là delle apparenze. Dichiara beati i poveri, gli affamati, gli afflitti e i perseguitati, ammonendo coloro che sono ricchi, ridenti e acclamati dalla gente. La ragione di questo è data dal fatto che Dio sta vicino a chi soffre“.

Il Vangelo di oggi – sottolinea il Pontefice – ci invita a riflettere sul senso profondo dell’avere fede. Si tratta di superare i muri degli idoli mondani e aprire il cuore a Dio vero. Sono molte le persone che si propongono come dispensatori di felicità e per questo motivo è facile sostituire Dio con un idolo. Ma Gesù ci apre gli occhi sulla realtà. Siamo chiamati alla felicità e la meritiamo fino da ora nella misura in cui ci mettiamo dalla parte di Dio“.

Papa Francesco
Papa Francesco

Papa Francesco nell’Angelus: “Il Signore ci aiuta ad aprire gli occhi e non guardare all’idolatria”

Papa Francesco spiega come l’uomo “diventa capace di gioia ogni volta che possiede dei beni. Ma questi devono essere condivisi con i nostri fratelli senza svendere la nostra anima agli idoli. La liturgia proprio su questo ci invita a riflettere. Le beatitudini di Gesù ci dicono di non cercare la felicità in cose materiali oppure seguendo venditori di fumo, che tante volte sono di morte“.

Il Signore – conclude Bergoglio – ci aiuta ad aprire gli occhi e guardare oltre lo spirito mondano che ci contagia. Gesù con le sue parole ci permette di conoscere chi veramente si arricchisce, chi ci dà gioia, dignità, senso e pienezza alla nostra vita“.

Di seguito il video con l’Angelus di Papa Francesco

ultimo aggiornamento: 17-02-2019

X