L’Angelus di Papa Francesco del 26 dicembre: “L’atmosfera del Natale riempie ancora i nostri cuori”.

CITTA’ DEL VATICANO – L’Angelus di Papa Francesco del 26 dicembre si è svolto a porte chiuse per evitare assembramenti in Piazza San Pietro. “Nella lettura odierna – ha detto il Pontefice – vediamo il testimone di Gesù, Santo Stefano, che brilla nelle tenebre. I testimoni brillano con la luce di Gesù, non hanno luce propria […]“.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

“Essere testimoni di Gesù vale anche per noi”

Il Pontefice nell’Angelus di questo sabato si è rivolto anche ai fedeli: “Essere testimoni di Gesù vale anche per noi. Il Signore desidera che facciamo della vita un’opera straordinaria attraverso i gesti ordinari, i gesti di ogni giorno. Lì dove viviamo, in famiglia, al lavoro, ovunque, siamo chiamati a essere testimoni di Gesù […]. Quando vediamo una cosa che non va, al posto di criticare, sparlare e lamentarci, preghiamo per chi ci ha sbagliato e per quella situazione difficile […]. Piccole cose, ma cambiano la storia, perché aprono la porta, aprono la finestra alla luce di Gesù. Santo Stefano, mentre riceveva le pietre dell’odio, restituiva parole di perdono […]”.

In questo sabato – ha proseguito Bergoglio – preghiamo per quanto soffrono persecuzioni per il nome di Gesù. Sono tanti e sono più che nei primi tempi della Chiesa […]“.

Papa Francesco
Papa Francesco

“Rispettiamo le regole”

In conclusione il Pontefice è ritornato sull’emergenza coronavirus: “Dobbiamo fare l’Angelus così, per evitare che la gente venga in Piazza. Così, per collaborare con quelle disposizioni che hanno dato le Autorità, per aiutare tutti a fuggire da questa pandemia […]. L’atmosfera di gioia del Natale, che riempie ancora i nostri cuori, susciti il desiderio di contemplare Gesù nel Presepe, per poi servirlo e amarlo nelle persone che ci stanno accanto. In questi giorni ho ricevuto messaggi augurali da Roma e da tutte le parti del mondo. E’ impossibile rispondere a tutti, ma voglio esprimere la mia gratitudine“.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 27-12-2020


Chi sono i primi ad aver ricevuto il vaccino contro il Covid in Italia

Si allontana la ripartenza dello sci, il Cts boccia le linee guida delle Regioni