Papa Francesco all’Angelus lancia un messaggio ai politici: “E’ dalla lingua che incominciano le guerre. Dobbiamo farci un esame di coscienza”.

CITTA’ DEL VATICANO – Ritorna come ogni domenica l’appuntamento in piazza San Pietro con l’Angelus di Papa Francesco. Il Pontefice ha commentato il Vangelo di oggi (3 marzo 2019) con un chiaro messaggio a tutti i fedeli: “E’ sempre utile – sottolinea – Bergoglio – aiutare il prossimo. Ma mentre diamo consigli a lui dobbiamo essere consapevoli che anche noi abbiamo difetti. Solo così possiamo essere credibili“.

Papa Francesco
Papa Francesco

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Papa Francesco all’Angelus: “Gesù non ci esorta ad essere presuntuosi ed ipocriti”

Papa Francesco ritorna anche sul Vangelo: “Con la domanda ‘Può forse un cieco guidare un altro cieco’ Gesù vuole sottolineare che una guida deve avere la saggezza e di conseguenza vedere bene altrimenti si rischia di causare danni alle persone che chiedono aiuto“.

Con questo interrogativo viene richiamata l’attenzione di quanti hanno responsabilità educative e di comando. Un ruolo molto delicato ma devono scegliere sempre la strada giusta. Gesù ci esorta a non essere presuntuosi e ipocriti. Tante volte è più facile o comodo condannare i difetti altrui senza riuscire a vedere i nostri. La tentazione è quella di essere indulgenti e buoni con noi stessi ma duri con gli altri“.

Chi è buono tira fuori dal suo cuore, dalla sua bocca il bene mentre chi è cattivo può tirare fuori solo il male, praticando l’esercizio più molto deleterio: la mormorazione“.

Il Pontefice lancia un chiaro messaggio anche ai politici e non solo: “Il chiacchiericcio distrugge tutto – ribadisce Bergolio – la società, gli amici, il quartiere. E’ proprio dalla parola, dalla lingua che iniziano le guerre. Tutti dobbiamo farci un esame di coscienza iniziando dalla domanda ‘Parlo male degli altri?’. Cerchiamo di correggerci un po’, perché farà bene a tutti“.

Di seguito il video con l’Angelus di Papa Francesco

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 03-03-2019


Incidente a Recanati, due morti e cinque feriti

Bologna, incendio in una struttura per disabili