Papa Francesco: sparlare degli altri è come scagliare delle pietre

L’Angelus di Papa Francesco: “La scena del Vangelo di oggi ci invita a prendere coscienza che siamo tutti peccatori”.

CITTA’ DEL VATICANO – Nuova domenica di Quaresima. Dopo il viaggio in Marocco, Papa Francesco è ritornato a recitare l’Angelus in Piazza San Pietro. Il Pontefice ha citato il Vangelo ricordando il verso “chi è senza peccato scagli la prima pietra“.

Questa scena – sottolinea il Pontefice riportato da VaticanNews invita ciascuno di noi a prendere coscienza che siamo peccatori, e a lasciar cadere dalle nostre mani le pietre della condanna e della denigrazione, del chiacchiericcio, che a volte vorremmo scagliare con gli altri. Quando noi sparliamo degli altri, buttiamo delle pietre, come questi“.

Papa Francesco
Papa Francesco

Papa Francesco nell’Angelus: “Gesù ci apre una nuova strada, quella della misericordia”

Nell’Angelus odierno il Pontefice si sofferma anche sulla parte dove restano soli Gesù e la donna: “Cristo – afferma Bergoglio – apre davanti a lei una strada nuova, creata dalla misericordia, una strada che richiede il suo impegno di non peccare più. E’ un invito che vale per ognuno di noi. Gesù quando ci perdona ci apre sempre una strada nuova per andare avanti“.

In questo tempo di Quaresima – continua il Papa – dobbiamo riconoscerci peccatori e chiedere perdono a Dio. Questo ci fa ricominciare una storia rinnova. Ogni conversione è protesa a un futuro nuovo, a una vita libera dal peccato. Non bisogna avere paura a chiedere perdono perché lui ci apre la porta a questa nuova vita“.

Papa Francesco chiede alla Vergine Maria di “aiutarci a testimoniare l’amore misericordioso di Dio che, in Gesù, ci perdona e rende nuovo la nostra esistenza, offrendoci sempre nuove popolazione“. In conclusione il Pontefice ha voluto salutare gli studenti presenti in piazza e in particolare i ragazzi della Cresima di Settignano: “Dovete essere coraggiosi testimoni di Gesù e del Vangelo. Con la cresima dobbiamo crescere sempre in coraggio, siate sempre coraggiosi“.

ultimo aggiornamento: 07-04-2019

X