L’Angelus di domenica 8 agosto di Papa Francesco. Il Pontefice: “Il pane è il necessario per la vita di ogni giorno”.

CITTA’ DEL VATICANO – Nell’Angelus di domenica 8 agosto Papa Francesco ha ricordato che “nel Vangelo Gesù continua a predicare alla gente che ha visto il prodigio della moltiplicazione dei pani. E invita quelle persone a fare un salto di qualità […]“.

Papa Francesco: “Per vivere c’è bisogno di pane”

Il Pontefice nell’Angelus ha sottolineato che “per vivere c’è bisogno di pane. Chi ha fame non chiede cibi raffinati e costosi, chiede pane. Chi è senza lavoro non chiede stipendi enormi, ma il pane di un impiego. Gesù si rivela come il pane, cioè l’essenziale, il necessario per la vita di ogni giorno, senza di Lui la cosa non funziona. Non un pane tra tanti altri, ma il pane della vita […]“.

Gesù sa che il Padre gli chiede non solo di dare da mangiare alla gente, ma di dare il proprio cuore perché noi possiamo avere la vita. Queste parole del Signore risvegliano in noi lo stupore per il dono dell’Eucarestia. Nessuno in questo mondo, per quanto ami un’altra persona, può farsi cibo per lei. Dio lo ha fatto, e lo fa, per noi. Rinnoviamo questo stupore. Facciamolo adorando il Pane di vita, perché l’adorazione riempie la vita di stupore […]“.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

udienza privata Papa Francesco
Papa Francesco

Papa Francesco: “Almeno una volta al giorno ci troviamo a prendere cibo insieme”

In conclusione dell’Angelus, Bergoglio ha chiesto ai fedeli di ritrovarsi “almeno una volta al giorno a mangiare insieme. Magari la sera, in famiglia, dopo una giornata di lavoro o di studio. Sarebbe bello, prima di spezzare il pane, invitare Gesù, pane di vita, chiedergli con semplicità di benedire quello che abbiamo fatto e quello che non siamo riusciti a fare. Invitiamolo a casa, preghiamo in stile domestico. Gesù sarà a mensa con noi e saremo sfamati da un amore più grande“.


Covid, il vaccino una volta l’anno

I numeri dell’emergenza coronavirus, il punto della settimana