Era il 18 gennaio 1994 quando nasceva ufficialmente Forza Italia, il partito fondato dal Silvio Berlusconi insieme ad altri quattro soci.

ROMA – Buon compleanno Forza Italia. Il partito fondato da Silvio Berlusconi prendeva vita il 18 gennaio 1994 e dopo ben 25 anni è sempre uno dei punti di riferimento della politica italiana con il Cavaliere sempre al comando.

La nascita di FI ha dato il via alla cosiddetta Seconda Repubblica, svecchiando un po’ il linguaggio e i metodi con un processo che sembra ancora in corso.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

SILVIO BERLUSCONI
SILVIO BERLUSCONI

18 gennaio 1994, anniversario della nascita Forza Italia

Era il 18 gennaio 1994 quando Silvio Berlusconi insieme ad Antonio Tajani, Antonio Martino, Mario Valducci e Luigi Caligaris si recava dal notaio Colistra per dare vita al partito. Anche se la discesa ufficiale in campo è avvenuta solamente il 26 gennaio dello stesso anno quando il Cavaliere annunciava la sua discesa in campo con la frase “l’Italia è il Paese che amo“. Una situazione molto simile si è verificata anche negli ultimi giorni con Berlusconi che ha deciso di scendere in campo per aiutare l’Italia in Europa.

La prima vittoria è arrivata nel 1994 quando Forza Italia è riuscita grazie a trionfare alle elezioni grazie alla coalizione formata da Lega Nord, Alleanza Nazionale e UDC. Una macchina da guerra che ha permesso al Cavaliere di rimanere in vetta alla politica italiana per diverso tempo ma soprattutto di stringere rapporti con tanti leader europei.

Nonostante i successi in politica, Forza Italia in varie occasioni è stata travolta da scandali e processi che hanno riguardato il proprio leader. Era il 27 marzo 2009 quando Silvio Berlusconi ha deciso di fare un passo indietro e cambiare nome al partito in Popolo della Libertà. Un avventura durata solamente qualche anno visto che nel 2013 il Cavaliere ha deciso di fare un salto nel passato e scommettere ancora su Forza Italia e sull’alleanza di Centrodestra. Una coalizione ricca di alti e bassi che però resta una delle più importanti e conosciute in Europa.


Pensioni, come funziona la Quota 100?

Luigi Di Maio partecipa al 10 years challenge: ecco come era nel 2009